/ La Rapunzel dei libri e non solo | Rosalba Ranieri : "Il mio sbaglio preferito" di Chelsea M. Cameron

sabato 25 ottobre 2014

"Il mio sbaglio preferito" di Chelsea M. Cameron

Cari lettori, oggi vi presento un libro appena terminato:  "Il mio sbaglio preferito" di Chelsea M. Cameron. Le info le trovate qui.
Titolo: Il mio sbaglio preferito
Scrittrice: Chelsea M. Cameron
Due segreti. Una scommessa. Chi cederà per primo? Fin dal loro primo incontro, Taylor Caldwell non sa se desidera baciare o prendere a pugni Hunter Zaccadelli, il suo nuovo coinquilino. Da una parte Hunter è un affascinante ragazzo dagli occhi blu, irresistibile e pieno di charme. Dall'altra è il tipico bad boy, con la chitarra sempre in mano e il corpo coperto di tatuaggi. Forse è per questo motivo che Taylor ha paura di innamorarsi di lui, non vuole restare scottata e quindi è necessario che Hunter se ne vada... prima che sia troppo tardi. Anche Hunter ha avuto le sue delusioni e i suoi dolori nel passato, ma Taylor ha una risata così sexy e inoltre non gliene fa passare una liscia! Insomma non può darsi per vinto facilmente e le propone una scommessa: se lei riuscirà a convincerlo che lo odia o lo ama sul serio, lui se ne andrà dall'appartamento, lasciandola finalmente in pace. Ma quando il passato riemerge all'improvviso Taylor deve decidere: fidarsi di Hunter confidandogli il suo segreto più nascosto o fare tutto il possibile per vincere la scommessa e allontanarlo per sempre.

Le mie considerazioni:
Cari lettori, oggi vi presento la mia ultima lettura: "Il mio sbaglio preferito" di Chelsea M. Cameron. Una storia simpatica fin dal primo rigo. Questa è una storia diversa dalle altre, perchè non conosciamo i protagonisti prima del loro incontro, non sappiamo assolutamente nulla di loro, ma li conosciamo in contemporanea, li scopriamo pian piano assieme ai protagonisti. All'età di vent'anni, molti studenti lasciano la loro casa, la loro famiglia per frequentare il collage e si trasferiscono in alloggi per poter studiare, lavorare e vivere. Così come tanti, anche Dareh, Renèè e Taylor devono trasferirsi negli alloggi scolastici, il chè pare tutto vada per il meglio, fin quando Taylor non scopre chi sia il quarto coinquilino. Ahimè per Taylor dinnanzi ai suoi occhi c'è un belloccio, con un sorriso da stronzo che dichiara di essere il quarto coinquilino, ma c'è qualcosa che non quadra. Si aspettavano una donna, e non un ragazzo bello,capelli neri, occhi azzurri, con una chitarra e un sorriso da stronzo. Taylor avrà pensato: eh ora questo chi è? Cosa vuole? Non sa che Hunter sarà quel ragazzo che le romperà la corazza di ghiaccio e ritornerà a vivere senza barriere.
Fin da subito il loro contatto fa esplodere scintille, non quelle di passione, ma di odio. Seppure sono l'uno attratto dall'altra, non è possibile per Taylor condividere una stanza di pochi metri quadrati con un ragazzo, per altro così sexy come Hunter. Non si conoscono, ma Taylor non lo sopporta, non sopporta che un ragazzo possa prendersi beffa di lei, prenderla in giro e non sopporta quel sorriso, tipico di chi è sicuro di se e conosce il suo fascino, un sorriso a cui ciascuna ragazza non reggerebbe e cadrebbe ai suoi piedi. 
Ma questo fascino non ha effetti su di lei, o meglio Taylor pensa che sia così, ma in realtà scoprirà di non essere immune al fascino di Hunter. Sarà dura per Hunter penetrare nella sua corazza, ma Hunter sa di riuscirci, per questo le propone un patto: se lei riuscirà a convincerlo che lo odia o lo ama sul serio, lui se ne andrà dall'appartamento, lasciandola finalmente in pace. Riuscirà Taylor a dimostrare l'odio o si innamorerà di Hunter, il ragazzo dai mille pregi, che tutte le donne sognerebbero?

"I suoi occhi azzurri mi bruciarono dentro. Era uno di quelli che vedono cose che gli altri non vedono, cose che avevo passato tutta la vita a coprire e a nascondere agli altri. E avevo conosciuto poche persone capaci di vedere oltre la facciata che mi ero così attentamente costruita."Taylor
"Mi metteva paura, e non aveva mai avuto paura di un ragazzo fino a quel momento. Ecco perchè era necessario che mi liberassi di lui. Dovevo accettare la scommessa? Non ero riuscita a dimostrargli che lo odiavo, perchè non lo odiavo affatto. Lo odiavo a momenti, ma i miei veri sentimenti per lui venivano comunque a galla, trasformando l'odio in un'oscura sostanza che non avrei saputo definire." Taylor 
Non solo Taylor, ma anche Hunter ha i suoi segreti, le sue verità, che custodisce talmente gelosamente che faticherà per liberarsi di quel peso che lo tormenta. "A volte la verità è peggio di una bugia", queste sono le parole di Hunter, che non può e non vuole raccontarsi, perchè ciò che custodisce è una bruttura che gli ha cambiato la vita e che non potrà mai dimenticare. Lo ha travolto come un treno che vola ad alta velocità e non gli ha più restituito la pace, anzi è stata la rabbia ad impadronirsi di lui, fin quando non ha ritrovato, grazie all'aiuto delle persone più care che aveva, il sorriso e la gioia di vivere. Hunter sermbra un "bad boy", infatti ha un passato da playboy, ma in realtà è solo un bravo ragazzo, che caspita fa sognare tante fanciulle. Un ragazzo stronzo, ma come vedremo, la sua stronzaggine non è così malvagia, anzi potrebbe essere piacevole, addirittura ci si potrebbe innamorare anche di quel sorriso da vero stronzo. Taylor non è da meno, è una ragazza piccante, che non tiene nulla per se, la sua lingua tagliente e la sua bravura in calci e pugni ce lo dimostrano.
Ma per quanto potrà fingere di odiarlo, per quanto Hunter fingerà di non essere perdutamente e pazzamente innamorato di Taylor, perchè Taylor non è come le altre, lo ha scalfito fin dal primo giorno e più la conosce e più pensa a lei come una donna da amare. 
Fin da subito la loro attrazione è innegabile, ma ci sono ancora tante barriera da superare perchè si possa finalmente vivere una relazione. Hunter non potrà farsi scappare questa opportunità di essere finalmente felice, dovrà dimostra a Taylor che la vita va vissuta interamente, nelle gioie e nelle paure, condividendo tutto ciò che c'è di buono e di brutto. Non è più sola, ora ha due braccia che la tengono stretta e un cuore che batte all'unisono con il suo.
"Non mi piaci. Non mi piace l'odore dei tuoi capelli, non mi piace dover sempre pensare di svegliarmi e vedere la tua faccia. Detesto come il letto mi è sembrato vuoto quando te ne sei andata. Non mi piace come sei stata brava con la mia famiglia, e in particolare con Harper, e come ho desiderato vederti ancora insieme a loro, ma non da semplice ospite. Si, da membro della famiglia, hai capito bene. Non mi piaci per niente. Ti ho sempre desiderato, da quando mi hai aperto la porta con quell'espressione sbigottita. E' solo che mi ci è voluto un pò per riconoscerlo. Perchè negarlo ora? E così, e non cambierà." Hunter
Una storia davvero carina fin quando...il libro regala attimi di passione, ahimè che non ho particolarmente letto con piacere. Perchè proprio in quel punto lì il libro mi è sembrato proprio sciocco.  
Eh bene si, non ho capito cosa abbia spinto Taylor a fare l'amore con Hunter se un minuto prima aveva mille incertezze, mille paure. Un cambiamento di personalità insomma non appropriato. Penso che la scrittrice avrebbe dovuto raccontare un po di più su tale cambiamento di personalità, che per me è inspiegabile. Nonostante ciò l'amore divampa e troviamo un Hunter tutto fuoco e passione. 
Una storia come tante, letta senza un pizzico di emozione, che avrei tanto desiderato mi infondesse il libro ma niente da fare, è stata una lettura non emozionate e non stellare cosi come mi aspettavo. Certo la trama è invitante, ma il libro va letto e vi assicuro che non è poi così carino come potremmo pensare, avendo già letto dei romanzi del genere, amore e odio. Dei protagonisti preferirei esprimermi solo su Hunter, che ho trovato un bel protagonista, un uomo da sogno, che purtroppo rimane una mera fantasia su carta e penna, mentre Taylor non mi è piaciuta particolarmente, non ho colto quel non so che mi potesse far immedesimare in lei, una ragazza spavalda, un peperino, ma che in realtà si dimostri essere tutt'altro. Sarà stato l'inizio del romanzo, in cui non si è approfondito nulla sui due protagonisti, i cambiamenti di umore repentini, la indecisione, forse tutto questo e tanto altro che non mi ha convinto, per cui non posso dire che questo libro sia meraviglioso, perchè per me non lo è, ma neanche da bocciare. Di certo non dovete privarvi di tale lettura, ma sappiate che non dovete avere alte aspettative, perchè non può lontanamente essere paragonato a tanti altri NA, che ho letto ed ho amato. Con ciò vi auguro buona lettura, alla prossima. 
La mia valutazione è:


Nessun commento:

Posta un commento

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!