/ La Rapunzel dei libri (e non solo): Recensione: 'C'è chi dice amore' di Jessica Sorensen

lunedì 16 novembre 2015

Recensione: 'C'è chi dice amore' di Jessica Sorensen

Buon lunedì a tutti voi, lettori. Iniziamo la settimana con una recensione:  'C'è chi dice amore' di Jessica Sorensen, secondo romanzo della serie 'Stelle cadenti', nota in USA con il titolo 'Saving Quintn' e la serie prende il nome della protagonista 'Nova'.

Titolo: C'è chi dice amore
Titolo originale: Saving Quinton
Scrittrice: Jessica Sorensen
Serie: Stelle cadenti (Nova)
secondo romanzo 
1. L'amore verrà
2. C'è chi dice amore
3. Nova and Quinton: No Regrets
3.5. Tristan: Finding Hope
4.Wreck Me
5. Ruin Me 

Nova Reed non può dimenticare Quinton Carter, il ragazzo dagli occhi color miele che le ha fatto capire che deve aspirare a qualcosa di più della sua vuota vita. Il dolore che lui prova è così simile al suo, ma mentre Nova è riuscita a venire a patti con il passato, Quinton è da qualche parte, là fuori, che sta sprofondando. Ma la ragazza è determinata a trovarlo per cercare di aiutarlo prima che sia troppo tardi. Nova è stata al centro dei suoi sogni per quasi un anno, ma Quinton non ha mai pensato che una ragazza dolce e gentile come lei potesse davvero decidere di prendersi cura di uno come lui. È convinto di dover pagare per quello che ha fatto in passato e di meritarsi una vita buia ed estrema, dove non ci può essere posto per Nova. Ma lei lo ha seguito a Las Vegas, e sarà difficilissimo convincerla a stargli lontana, perché Nova si è messa in mente di volerlo salvare e non ha alcuna intenzione di andarsene…
RECENSIONE:
Non potete immaginare la fatica immensa che abbia fatto nel leggere questo romanzo e il precedente, dal titolo 'L'amore verrà'. Dico quanto sopra in quanto non è semplice leggere di tematiche così forti come quelle presentate dalla scrittrice. L'impatto è davvero troppo forte per me, perchè ho avuto dinnanzi ragazzi che non sapevano più chi erano, o meglio cosa erano, ma che agivano sotto l'effetto di metanfetamine, droghe molto pesanti. Ognuno ha la propria storia, ognuno il proprio dolore, ma tutti condividono lo stesso 'sballo' per dimentacare, per accettare il loro passato e contiuare a vivere. Nova, l'ha vissuto sulla sua pelle, ma fin dalle ultime pagine del precedente romanzo abbiamo assistito al suo ritorno nel mondo dei vivi. A causa del suo passato, Nova è diventata più matura, ora comprende che quella vita lì è del tutto sbagliata e che non servono droghe per stare meglio, ma solo l'amore di chi ci vuole realmente bene, ma questo non è concepibile per Quinton, Tristan e Delilah. 
Sembra che per loro non ci sia via d'uscita, bensì un tunnel lungo, lunghissimo e buio. Ma il sole c'è, ed è per tutti, solo che ognuno di loro lo trova in momenti diversi. 
Nova è un personaggio che ho apprezzato tantissimo. Le è bastato poco per capire di non far parte di quel mondo sregolato, ha lavorato su se stessa, accettando gli aiuti di chiunque, persino di sua madre, e ora ha delle ambizioni per il suo futuro, ma soprattutto ha un obiettivo: salvare Quinton.
Quinton è ormai disperso. Non ragiona più lucidamente, ma non vede altro modo, se non quello di sniffare droga, per continuare a vivere. Più e più volte ha pregato dio di privarlo della vita, talvolta facendosi menare brutalmente, ma le sue preghiere non sono mai state ascoltare, molto probabilmente perchè destinato a qualcosa di più grande. 
L'incontro con Nova è stato quello che di meglio gli potesse capitare. Ancora la ricorda, quella ragazza persa nel dolore e nella tristezza, ma dopo circa un anno, Nova non è più la stessa. E' più forte, è una roccia su cui lui potrebbe ancorarsi per tornare alla luce, ma spesso non ha le forze per farlo. Sì, non ha le forze perchè troppo impegnato a pensare di non meritare il suo aiuto, la sua amicizia, o ancor peggio, il suo amore. Ma Quinton dovrà fare i conti con la tenacia di Nova e lottare contro il suo cuore, che ormai è pieno di lei. 
In questo romanzo si intravede una storia d'amore, ma è ostacolata da un mondo brutto e pericoloso: di armi, droga, prostituzione...leggiamo qui e lì, e questa parte l'ho trovata spesso noiosa. Ho avuto difficoltà a leggere di queste brutture ma nonostante tutto ero intenzionata a finire il romanzo perchè valeva la pena di conoscere come Nova avrebbe cercato di salvare Quinton e se mai ci sarebbe riuscita. Insomma, sono stati proprio i loro momenti assieme che mi hanno fatto apprezzare il romanzo, tutto il resto, il contorno, l'ho trovato un tantino pesante. 
Complessivamente però ho valutato il romanzo come discreto, in quanto nonostante tutto, la scrittrice a me piace, il lato romantico sa come trattarlo, ma il problema è il contorno, che certamente ci sta, la storia d'altronde è quella, ma è troppo crudo per i miei gusti.  
Proprio per queste ragioni, non so consigliare questo romanzo a chiunque, bensì a chi non sa suggestionarsi da queste tematiche, mentre lo sconsiglierei totalmente a chi vorrebbe un romanzo spensierato e frizzante. Jessica Sorensen, per questi ultimi lettori, è un nome che dovete dimenticare, perchè in tutti i suoi romanzi c'è sempre qualcosa di drammatico e tragico. 
Vi sarò sincera, la penna della scrittrice mi piace, lo ribadisco, così anche le sue storie, ma quest'ultima in particolare, quella di Nova e Quinton, è molto intensa e piena di dolore e sofferenza. La Sorensen è famosa per le sue storie che parlano di quanto l'amore sia benefico e salvifico per chi pensa di non aver nulla da dare o fare a questo mondo. Per Jessica Sorensen, l'amore rimette in piedi tutti, anche il più disperato. E' questo quello che aprrezzo della scrittrice ed è per questo che non boccio il romanzo.
Complessivamente lo valuto però:
Anche questa recensione è fatta.  Ora sono molto curiosa di quello che pensate voi di questa serie. Avete letto almeno il primo romanzo? Insomma scrivetemi qui nei commenti. 
Per oggi è tutto, scappo a leggere.
Rapunzel

4 commenti:

  1. Non l'ho letta,la Sorensen mi piace ma da quello che dici la storia mi sembra un po' troppo forte,mi da che rimando a tempi migliori XD

    RispondiElimina
  2. Complimenti per l'approfondita analisi. Non tutti i libri sono in grado di conquistarci.
    Un sorriso di bentrovata.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Keypaxx. Sono perfettamente d'accordo con te.
      Saluti e buona permaneza.
      xD

      Elimina

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!