/ La Rapunzel dei libri (e non solo): Recensione: 'La prima stella della notte' di Marc Levy

giovedì 28 gennaio 2016

Recensione: 'La prima stella della notte' di Marc Levy

Cari lettori, anche oggi, qui sul blog, ospitiamo una recensione del libro: 'La prima stella della notte' di Marc Levy, noto come 'La Première Nuit', secondo romanzo della serie 'Le Premier Jour'.

Recensione del libro: 'La prima stella della notte' di Marc Levy, noto come 'La Première Nuit', secondo romanzo della serie 'Le Premier Jour'.Titolo: La prima stella della notte
Titolo originale: La Première Nuit
Scrittore: Marc Levy
Serie: 'Le Premier Jour'
secondo romanzo della duologia
1. Il primo giorno
2. La prima stella della notte
Pagine: 407
Data di pubblicazione: 2010
Casa editrice: Rizzoli 

Il nostro destino è scritto nelle stelle. E Adrian, astronomo all'osservatorio di Atacama, in Cile, le scruta ogni notte in cerca delle risposte agli interrogativi che affollano la sua mente di scienziato. Ma la domanda che più di ogni altra lo tormenta è che fine abbia fatto Keira, la giovane archeologa che ha rapito il suo cuore. Insieme, i due hanno viaggiato in tutto il mondo sulle tracce di un antico manufatto in grado di riflettere il cielo stellato come appariva milioni di anni fa. Un oggetto prezioso e pericolosissimo, la cui scoperta porterebbe alla luce verità sconvolgenti che molti non vorrebbero mai vedere svelate. Così, quando un misterioso informatore gli fa recapitare una fotografia di Keira nel monastero-prigione di Garther, Adrian non esita a partire alla volta delle sconfinate pianure alle pendici dell'Himalaya, deciso a portarla via con sé. Ma ritrovare Keira è solo l'inizio di un'avventura che, dagli altipiani etiopi ai laghi ghiacciati degli Urali, potrebbe condurli a realizzare il loro sogno: sciogliere il millenario enigma che circonda l'origine dell'umanità. Con La prima stella della notte Marc Levy ci trasporta in uno straordinario e appassionante viaggio entro e oltre i confini dell'umana conoscenza. Per scoprire che l'amore è l'ultima avventura e, forse, la più pericolosa.


RECENSIONE 
Marc Levy è uno dei scrittori che preferisco in assoluto, in quanto con i suoi libri mi risulta semplice abbandonare la realtà e rifugiarmi in una storia coinvolgente ed appassionante.
Porto nel cuore tutti i libri che fin'ora ho letto di Marc Levy. Tra tutti i suoi protagonisti di carta, è molto facile affezionarsi a Keira e Aidan, perchè a loro due lo scrittore dedica ben due libri: 'Il primo giorno' e 'La prima stella della notte'. 
Lessi 'Il primo giorno' tempo fa, ma ricordo tutto quello che avrei dovuto ricordare per affrontare la lettura del secondo romanzo. 
Keira è un'archeologa e Aidan un astronomo. Si incontrano in Africa, lì dove Keira sta compiendo degli scavi con il suo team di ricerca. Proprio in quella terra, Keira e Aidan entrano in possesso di due frammenti, due pietre che risalgono a tanti secoli prima. Non sanno nulla di quei frammenti, ma avanzano delle ipotesi non appena si imbattono in un fenomeno inaspettato: uniti i due frammenti sprigionano energia. L'energia mette in movimento i due frammenti e mostrano parte di una mappa stellare.
Keira e Aidan viaggiano per tutto il mondo alla ricerca di altri frammenti che completano la mappa stellare, alla ricerca di risposte alle loro domande. Tante, tantissime sono le difficoltà che affronteranno nel loro viaggio ma nulla spaventa i due studiosi, nessuna minaccia di morte, nessuna tempesta di neve, perché sanno di esser vicini a una grande scoperta, che cambierà la vita dell'intera umanità. Una verità molto pericolosa se giunge nelle mani sbagliate.
Con questo libro, il lettore conosce la storia dei primi popoli che hanno abitato la nostra Terra. Il lettore viaggia non solo nel tempo ma anche nello spazio. E' facile giungere in Cina, Grecia, Francia, Londra, Russia, Africa...e questi sono solo alcune delle tappe del viaggio dei due studiosi. 
E' un viaggio intrigante in compagnia di Keira e Aidan. Sembrava viaggiassi con loro, riuscivo a immedesimarmi nel loro spirito di ricerca, la loro tenacia, riuscivo a respirare la tensione, il pericolo, la gioia di esser vicini a un ritrovamento.
Non avevo dubbi circa il fatto che Marc Levy sapesse emozionarmi anche con questa storia. Ho apprezzato le parti storiche, il mistero, l'avventura e la storia d'amore, inserita ad hoc, nella fitta trama di questo romanzo.
Se vi piace viaggiare, se amate la storia, se cercate peripezie e una dolce storia d'amore, questo è il libro che fa per voi.
Consiglio spassionatamente la lettura di questo romanzo, non perdetevi Marc Levy e le sue storie intriganti.
Valuto complessivamente il romanzo:
Cosa pensate di questo romanzo? Lo leggerete? Vi ricordo che il racconto ha inizio ne 'Il primo giorno' e prosegue in 'La prima stella della notte'.
Mi preme informare voi lettori che questa lettura è una tessera di un dominio letteraio del team 'Passione blog', al quale hanno partecipato i seguenti blog:

Vi consiglio di visitare i blog qui sopra menzionati, vi imbatterete in post con contenuti molto interessanti e di vostro gradimento. 
Un bacione e grande saluto virtuale, 
Rapunzel

6 commenti:

  1. Ho letto qualcosa di questo autore tempo fa, ha uno stile particolare che mi piace. Sembra interessante questo libro o meglio entrambi, me li segno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Susy, è una storia molto bella. Vedrai, ti piacerà.

      Elimina
  2. Il romanzo mi ispira molto e grazie alla tua bella recensione lo leggerò di sicuro!
    Prima però leggerò il romanzo antecedente perchè mi pare di capire che senza quello non si riuscirebbe a capire granchè....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente. La storia inizia ne 'Il primo giorno'. Sono sicura che Marc Levy ammalierà anche te. xD

      Elimina
  3. Non ho letto nulla di questo autore e mi riprometto sempre di farlo!!! Mi segno questo titolo e bella recensione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Virgy non te ne pentirai. Sono sicura che i romanzi di Marc Levy ti piaceranno. Grazie <3
      Un bacione <3

      Elimina

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!