domenica 14 febbraio 2016

Recensione: 'La notte che ho dipinto il cielo' di Estelle Laure

Cari lettori, spinta dall'euforia vi parlo dell'ultimo romanzo letto, o meglio divorato, in pochissime ore. Parlo di  'La notte che ho dipinto il cielo' di Estelle Laure, edito da De Agostini, disponibile al pubblico da lunedì 15 febbraio 2016.

Titolo: La notte che ho dipinto il cielo
Titolo originale: This raging light
Scrittrice: Estelle Laure
Libro auto-conclusivo
Data di pubblicazione: 15/02/2016
Casa editrice: De Agostini
Pagine: 168
Prezzo: 6,99€ ebook 12,67 cartaceo

Per Lucille, diciassette anni e una passione per l’arte, l’amore ha il volto della sorellina Wrenny. Wrenny che non si lamenta mai di niente, Wrenny che sogna un soffitto del colore del cielo. E poi ha il volto di Eden. 
Eden che è la migliore amica del mondo, Eden che sa la verità. Quella verità che Lucille non vuole confessare nemmeno a se stessa: sua madre se n’è andata di casa e non tornerà. Ora lei e Wrennie sono sole, sole con una montagna di bollette da pagare e una fila di impiccioni da tenere alla larga. Prima che qualcuno chiami i servizi sociali e le allontani l’una dall’altra. Ma è proprio quando la vita di Lucille sta cadendo in pezzi che l’amore assume un nuovo volto: quello di Digby. Digby che è il fratello di Eden, Digby che è fidanzato con un’altra e non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. O forse sì? L’unica cosa di cui Lucille è sicura è che non potrebbe esserci un momento peggiore per innamorarsi…


RECENSIONE 

Che senso ha vivere, se non sei disposto a lottare per ciò che di vero hai nel cuore, 
se non sei disposto a rischiare qualche ferita? 
Bisogna infuriarsi.
 
Non leggevo un romanzo così bello da tanto tempo. 'La notte che ho dipinto il cielo' mi ha riempito il cuore. Delicato e dolce, un libro che ti tocca nel profondo e che non puoi dimenticare. Ti entra dentro prepotentemente. Un romanzo come pochi, con una storia semplice, ma arricchita da uno stile armonioso, gentile, romantico e poetico. Un libro irrinuciabile, pura meraviglia.
Non c'è altro modo di iniziare la recensione di questo libro, se non con piene e sincere lodi. Non pensavo potesse coinvolgermi così da avere ancora le testa tra le nuvole, immersa nella storia di Lucille. 
Eppure, ecco l'effetto collaterale che ha avuto su di me questo libro: non riesco ancora a smettere di ripensare al racconto. Non immaginate quanto bramo di leggere ancora dei protagonisti. Ebbene di Lucille, Wren, Eden e Digby non ne ho ancora abbastanza.
Ho capito che questo fosse il libro giusto per me fin dall'inizio, fin dal momento in cui Lucille parla al lettore e inizia a narrare la sua storia, ma ho avuto certezza che questo fosse il romanzo che cercavo solo verso la fine, quando, giunta alle ultime pagine, un senso di vuoto e di tristezza si è impadronito di me stessa. Come potevo dire ciao a Lucille, dopo averla tanto amata per tutto il libro? Come potevo smettere di sognare attraverso le sue parole?
Fin dalle prime battute, il lettore conosce la dura realtà con cui Lucille deve fare i conti. Deve rimboccarsi le maniche perchè tutto funzioni ma non sarà semplice per una ragazzina di diciassette anni. 
Prendersi cura di sua sorella Wren di nove anni, sbrigare le faccende di casa, far quadrare i conti è davvero difficile, ma nonostante tutto Lucille trova la forza per andare avanti. E' un esempio di come l'uomo dinnanzi alle difficoltà non deve crollare, ma deve reinventarsi e continuare a vivere, spronato da chi ci è accanto, come Eden per Lucille.
Lucille e Eden invitano il lettore a scoprire la bellezza dei forti legami, sorti spontaneamente e duraturi, per l'eternità.
Tutto va a rotoli, i problemi si moltiplicano e tutti gli sforzi di Lucille sembrano vani, non riuscirà mai a portare serenità e felicità nella sua casa. Ma quando tutto sembra andare a picco, tutto è buio, non c'è alcun barlume di speranza, ecco che l'amore sembra essere quell'ancora di salvataggio della quale Lucille ha bisogno.
L'amore non è sempre salvifico, infatti per certi versi l'amore che prova per Digby, gemello di Eden, si rivela complicato. Lucille è consapevole dell'intensità con cui lo ama, sa di non poter fingere l'inesistenza del sentimento neppure ora che Digby è fidanzato con Elaine.
Il tempo che Lucille trascorre con Digby è prezioso, la sua compagnia le regala attimi di pace e di spensieratezza. Con una sola carezza Lucille ritorna a repsirare e finalmente riesce a cogliere un raggio di sole nella sua vita. Non c'è più nulla attorno a loro, non ci sono problemi, difficoltà, solo le loro carezze, i loro corpi stretti e le loro bocche che frenetiche e assetate si cercano per completarsi. 
Lucille ci mostra la sua vulnerabilità, ci trasporta dentro la sua anima, il suo cuore e il lettore non può che arrendersi alla purezza dei suoi sentimenti, immergersi nelle sue sensazioni. Non ho potuto fare a meno di sentire vicino a me Lucille, perchè grazie alla penna della scrittrice, Lucille ci descrive dettagliatamente il suo stato d'animo.
Come poter non condividere con Lucille le sue sensazioni: quel senso di oppressione, la sensazione di voler scoppiare ma dover mantenere la calma. Quella rabbia e quella paura che la fa vacillare, e quell'amore troppo potente e grande che la fa soffrire, che un attimo prima cura le sue ferite, ma quello dopo le priva del tanto agognato sollievo, e così la paura e i problemi ritornano in un battito di ciglia.
Immerso nei pensieri di Lucille, il lettore ricorda che l'amore è potente, immenso, irrazionale, capace di aggiustare le cose. Capace di far sentire l'uomo libero, senza freni, felice, senza oppressioni.
Questo romanzo mi ha lasciato inerme, non ho potuto fare a meno di sentirmi parte integrante dalla storia. Lucille mi ha trasportato nella sua vita, nella sua casa, nella sua realtà. Ho assaporato con lei la rabbia, la delusione e la paura di perdere tutto. Ho respirato la sensazione della solitudine e non poter contare su nessuno e subito dopo il desiderio di risistemare tutto. Una guerriera, un'eroina, ecco cosa è Lucille, un'animo forte che lotta, combatte per amore. Un animo nobile, di incredibile bellezza.
Quando tutto sembra perso, quando tutto sembra irraggiungibile o impossibile, è allora che l'essere umano deve pensare a qualcosa di bello.
Una storia ricca di interventi saggi, che noi tutti dovremmo cogliere e su cui riflettere.
Non resterete immuni dal romanzo. Sono malata d'amore per questo libro, certa di rileggerlo ancora e ancora fin quando non ne avrò abbastanza.
Sono assuefatta, dipendente dal romanzo. Mi è entrato dentro, forte, potente, in un modo inaspettato.
Sono queste le gioie che portano i libri: conservare nel cuore le storie. Io nel cuore ne porto tante di storie, e questa è una di quelle. INDIMENTICABILE.
Consiglio vivamente la lettura di questo libro, non ci pensate due volte: compratelo subito.
La valuto come:

A recensione terminata, vi pongo di consueto le domande: cosa pensate del romanzo? Lo avete letto? Lo leggerete? Vi aspetto nei commenti.
Un bacione,
Rapunzel

8 commenti:

  1. Ciao carissima!
    Appena letta la trama di questo libro qualche giorno fa, devo ammettere che mi ha convinta poco però... mamma mia che recensione bellissima che hai scritto. Si vede che ti è piaciuta tantissimo questa storia e si vede che ti è entrata dentro. Adoro i libri così, quelli che ti restano impressi e che non smetti di pensarci anche quando hai finito la lettura.
    Credo proprio che ci farò un pensierino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Susy, che bello sentirti.
      La storia raccontata è molto semplice, non ci sono colpi di scena, ma la scrittrice sa come catturare l'attenzione del lettore, con la sua penna magica. Esatto, ci sono libri che guardo con un sorriso, perchè mi hanno lasciato qualcosa. Non puoi perderti questo YA. Stra-consigliato. <3 <3 <3 <3 <3

      Elimina
    2. Eccomi qui a lettura ultimata. E' stata davvero una lettura molto bella. Decisamente adatta per la nostra rubrica :-)

      Elimina
    3. Certo, un libro straordinario. Che opinioni librose sia. <3

      Elimina
  2. Ciao Rapunzel!
    Questo libro era sulla mia lista, ma ora che ho letto la tua recensione lo farò schizzare ai primi posti tra quelli da leggere!
    Si vede proprio che ti è piaciuto molto... hai scritto una recensione bellissima! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara. Vedrai che non ti pentirai di leggere subito questo romanzo. Merita tantissimo. Grazie <3

      Elimina
  3. Letto e amato alla follia, davvero! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3.<3 corro a leggere la tua recensione <3

      Elimina

TI POSSONO INTERESSARE

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Ti aspetto!