martedì 29 marzo 2016

Recensione: 'Infinito + 1' di Amy Harmon

Cari lettori, la recensione di quest'oggi è una tessera del domino letteraio di Marzo, realizzato dal Passione Blog Team. Il libro che ho scelto è 'Infinito +1' di Amy Harmon ('Infinity + One'), edito da Newton Compton il 15 febbraio, scelto dopo 'Capelli biondi, occhi azzurri' di Karin Slaughter, tessera di Serena, Libri che porto con me.
Titolo: Infinito +1 | Titolo originale: Infinity + One | Scrittrice: Amy Harmon | Libro auto-conclusivo | Pagine: 352 | Genere: Young Adult | Data di pubblicazione: 15/02/2016 |Casa editrice: Newton Compton

Bonnie Rae Shelby è una superstar. È ricca, bellissima e famosa. E desidera morire. Finn Clyde è un signor nessuno. È brillante e cinico. Ma è completamente a pezzi. E tutto ciò che vuole è la possibilità di vivere ancora. Finn ha un passato con cui confrontarsi, Bonnie un futuro che non vuole affrontare. Un ragazzo, una ragazza, una strana serie di circostanze impreviste e una scelta: voltarsi dall’altra parte e ignorare ogni cosa o tendere la mano e rischiare tutto. Così, mentre il ticchettio di un orologio scandisce il tempo della scelta, inizia la loro avventura, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite. Infinito + 1 è un romanzo romantico e struggente sulle infinite possibilità dell’amore, l’ultimo della ormai consacrata e amatissima autrice Amy Harmon.

RECENSIONE
Cari lettori, aspettavo di leggere questo romanzo da tempo. Ormai questa scrittrice è una garanzia. I suoi libri sono come droga per me, più leggo i suoi capolavori e più non ne ho abbastanza. Sono insaziabile. Questo volume infatti mi ha resa schiava della lettura. Avete mai avuto la sensazione di non riuscire a smettere di leggere? Diventare avidi, desiderosi di scoprire cosa succede di seguito, come assuefatti? Io so bene cosa si prova.  
Pagina dopo pagina, ho portato a termine il libro, con mio grande rammarico. Avrei voluto che il libro non terminasse mai, perchè in Bonnie e Clyde ho trovato due amici librosi straordinari. 
Non pensate a Bonnie e Clyde come una banale coppia, no, loro sono amore. Si incontrano in circostanze non piacevoli, certo, ma il loro incontro è scritto nelle stelle. E' destino che si trovino e che non si abbandonino mai perché l'uno per l'altro è salvezza, è felicità, è amore, è tutto quello che cercavano, che hanno sempre desiderato, ma mai pensato di volere.
Bonnie è ormai esausta di nascondersi dietro una maschera, di far sì che tutto vada secondo i calcoli della nonna, che la sua carriera proceda a gonfie vele, senza mostrare agli altri quanto il suo cuore stia soffrendo per la perdita di una persona cara. Vorrebbe solo che tutto quello che la circonda sparisse, e che tutto il dolore che prova si dissolvesse in un attimo, ma tutto questo non succede se resta ferma, inerte, come ha fatto fin'ora. Bonnie sa che deve farla finita. Magari lanciarsi da un ponte e morire è l'unica soluzione. Magari solo dopo esser morta starà meglio, libera da quel peso che le opprime il cuore. Magari chiedere gli occhi, non aprirli più, smettere di respirare è l'unico modo per sentirsi liberi e in pace. Ma in cuor suo, Bonnie sa che questa non è la via giusta, anche l'attimo prima in cui tenta di abbandonare questo mondo è indecisa: vuole davvero morire?
Finn non ha idea di chi sia, ma non vuole assistere alla morte di un'altra vita umana, così, pieno di coraggio, ha intenzione di fermare l'atto estremo di un animo disperato. Non sa ancora che dietro quella felpa si nasconde una ragazza graziosa, che aprirà il suo cuore, irrigidito, e gli infonderà amore.
Finn conosce solo i numeri. La matematica è l'unica certezza che ha, è il suo posto sicuro, quello in cui rifugiarsi quando si ha paura e quando si soffre, perchè i numeri sono solo numeri, sono tutto e niente, ma ci sono. La vita non è stata felice con lui, ha sofferto, ma non ha perso fiducia nei numeri, il suo animo non è cambiato, non si è incattivito, anzi Finn è generoso e affettuoso con Bonnie. Se Finn è pacato, razionale, si lascia guidare dal calcolo delle probabilità, Bonnie è l'esatto contrario, non sa cosa significhi essere razionale, è impulsiva, inistintiva, lunatica, e questo fa impazzire letteralmente Finn. Sono l'uno l'opposto dell'altro, ma si completano alla perfezione. Insieme sono infinito, la perfezione.   
Attraverso il loro viaggio, ricco di peripezie, Bonnie e Clyde sono entrati nel mio cuore: lei desiderosa di vivere, finalmente libera dai riflettori, lui, esploratore di nuove emozioni, talvolta irrazionali e inspiegabili. A fianco a fianco Clyde e Bonnie sono felici, sono un tutt'uno, sono l'uno il pezzo mancante dell'altro. Si innamorano senza volerlo, si amano spontaneamente, come se fosse naturale volersi e desiderarsi. Come l'infinito, anche il loro amore è incommensurabile. 
Vedrete, Bonnie e Clyde vi porteranno con se, vi sembrerà di esser dietro le quinte, o magari sul sedile posteriore della loro auto, vi sembrerà di avere due amici in carne ed ossa accanto, vi faranno innamorare dell'amore, quel sentimento che sanno esprimere così naturalmente. Vi porteranno con se nelle città, nella super-strada, incontrerete tanti altri personaggi, ma soprattutto entrerete nelle loro vite, che pian piano perderanno forma sotto i vostri occhi. Clyde e Bonnie rivelano le loro anime e il loro viaggio sarà anche un percorso interiore, un percorso tortuoso, ma assieme è tutto più lieve e tutto sembra meno doloroso. Affronteranno le loro paure, i loro sentimenti, l'uno stretto all'altra.
Temevo che mi mancassero le parole per esprimere la bellezza di questo romanzo, eppure scorrono fluentemente, forse perchè Clyde e Bonnie mi hanno reso più che felice di essere un lettore accanito, perchè storie come questa mi fanno commuovere, rallegrale, ridere e talvolta piangere (capita sempre, sempre verso gli ultimi capitoli), ma lasciano dentro di me un segno indelebile, sono parte di me e questo è il premio o la ricompensa del lettore. Sono disarmata, questo libro mi ha coinvolto a tal punto da diventare nervosa per la fine del libro. Vi prego, ditemi che non sono l'unica che si dispera quando giungo alle ultime pagine e non sono ancora pronta a dire addio ai due protagonisti. 
E' stato un diversivo notevole questo libro, con una prosa impeccabile, due protagonisti strepitosi, una storia toccante, ma al contempo mai noiosa, infatti ho apprezzato l'ironia dei protagonisti, il loro spirito. Questo libro è bellezza, è un gioiello inestimabile. 
Se siete alla ricerca di un romanzo che vi prenda anima e corpo non dimenticatevi di 'Infinito +1', è quello che cercate.
Valuto il libro:



A recensione terminata, vi pongo le solite domande: avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Se ancora non l'avete letto correte in libreria, non ve ne pentirete. 
Vi ricordo che questo romanzo è una tessera di un domino, pertanto non perdetevi le altre tessere, a seguire c'è la recensione di Maria di Words, su 'L'amante giapponese' di Isabelle Allende.
Un abbraccio, 
R. 

14 commenti:

  1. Corro in libreria a comprarlo! Sembra troppo bello :D Grazie alla tua recensione la mia WL si allunga ancora XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede, è meraviglia. Sono curiosa di sapere cosa pensi del romanzo dopo averlo letto.
      Un abbraccio <3

      Elimina
  2. Avevo seguito il blogtour dedicato al romanzo e già allora me ne ero innamorata. Visto l'entusiasmo della tua recensione non me lo farò scappare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho seguito il blogtour, le ragazze sono bravissime, infatti ho iniziato questo libro con una bella carica. Leggerò con curiosità il tuo parere sul romanzo xD
      Un bacione <3

      Elimina
  3. Il titolo sinceramente non mi attira! Però dopo la tua recensione devo dire che l'ho rivalutato, non ho mai letto nulla di Amy Harmon potrei iniziare da qui :D
    bacii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena, è sicuramente uno dei libri che più ho amato della scrittrice. Iniziare da questo non sarebbe male, anzi.
      Un bacione <3

      Elimina
  4. Risposte
    1. Deb, lo so bene. Tu e le tue parole hanno avuto lo stesso effetto su di me. Occhi a cuoricino in modalità ON.

      Elimina
  5. Ommiodio, sto facendo la corte a questo libro da un sacco di tempo, e ora ho ancora più voglia di leggerlo! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh-oh, fare la corte è una cosa seria. Sei una buona inteditrice, però. =P Il libro è stupendo. Spero sia all'altezza delle tue aspettative.
      Ti abbraccio <3

      Elimina
  6. Bella recensione! Ma capisco che è troppo zuccheroso per i miei gusti poco romance! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale. Hai ragione, zucchero a volontà.
      Un abbraccio <3

      Elimina
  7. Ciao carissima,
    ero certa che questo romanzo ti sarebbe piaciuto come è piaciuto a me :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, mi ha tolto il fiato per la sua bellezza.
      La gioia di essere lettori.
      <3

      Elimina

TI POSSONO INTERESSARE

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Ti aspetto!