/ La Rapunzel dei libri (e non solo): Recensione: 'La seconda volta che ti ho visto' di Pippa Croft

giovedì 2 giugno 2016

Recensione: 'La seconda volta che ti ho visto' di Pippa Croft

Titolo: 'La seconda volta che ti ho visto' | Titolo originale: 'Second time I saw you' | Scrittrice: Pippa Croft | Serie: Oxford Blue Trilogy #2 (-1. La prima volta che ti ho incontrato -2.La seconda volta che ti ho visto -3.Third time lucky) | Genere: Erotic | Pagine: 366 | Data di pubblicazione: 23/05/16| Casa editrice: Newton Compton
add to goodreads
 È iniziato un nuovo semestre al Wyckham College di Oxford, e Lauren Cusack vuole ripartire da zero e lasciarsi il passato alle spalle. La vorticosa relazione con il fantastico aristocratico inglese Alexander Hunt si è fatta tanto bollente da scottarla, e ora Lauren è decisa a mantenere le distanze. Ma la sua determinazione vacilla quando Alexander le compare sulla porta di casa, completamente sconvolto da una devastante notizia. Lauren sa che dovrebbe stargli alla larga, ma non è possibile ignorare la chimica tra loro e presto si ritrova tra le sue braccia. Riuscirà Lauren a gestire i problemi che Alexander Hunt porta con sé? O dovrà sacrificare la passione più inebriante che abbia mai provato?

RECENSIONE
Entusiasta, ero molto, molto entusiasta di continuare la lettura della serie 'Blue trilogy' in Italia, o meglio nota 'Oxford Blue', di Pippa Croft. Circa un anno fa, la Newton Compton pubblicò 'La prima volta che ti ho incontrato' ('The first time We met), con il quale ha aperto la serie. Incuriosita dalla trama, lessi questo romanzo sotto l'ombrellone. Ricordo che valutai molto positivamente il libro e ricordo che desiderai leggere, al più presto, il secondo romanzo, in quanto il primo aveva lasciato la storia in sospeso ed ero in preda all'ansia sul proseguo. Così, appena pubblicato, ho iniziato di fretta e furia il secondo romanzo, per ritornare tra le mura della tenuta di Falconbury e del college di Oxford. Ebbene, siamo circondati da lusso, molto lusso, in quanto Lauren è figlia di un senatore americano, mentre Alexander del generale Hunt, Lord di Falconbury. Entrambe le famiglie sono molto facoltose, ma la storia tra Lauren e Alexander non ha nulla a che vedere con i titoli, o la classe sociale di appartenenza. Difatti, come due semplici ragazzi, data la loro giovane età, si incontrano e si piacciono. Tra di loro c'è una forte attrazione, ad unirli è quel sentimento di desiderio e di passione, così spinti dai loro istinti, finiscono a letto insieme... e la storia prosegue nel primo libro. Nel secondo, ritroviamo i due amanti separati, a causa di ex fidanzanti e nuovi spasimanti che ostacoleranno la loro relazione. Alexander è accecato dalla gelosia, mentre Lauren è furiosa del riavvicinamento tra Alexander e la sua vecchia fiamma, Valentina. Ma la morte del generale Hunt rende Alexander vulnerabile e in preda al dolore, si getta tra le braccia della donna che ama (nessuno dei due esprime i propri sentimenti ma è chiaro come il sole ciò che provano) e Lauren non rifiuterà la possibilità di consolare Alexander e addolcire le sue pene. 
Come se nulla fosse accaduto, i due riprendono a vedersi, ma la morte del generale Hunt ha cambiato Alexander. Grazie a questo accadimento, Alexander si mostra finalmente ai lettori ed io sono stata, letteralmente, scioccata per la bellezza di questo protagonista. Nel suo mistero, nei suoi atteggiamenti, nei suoi pensieri, nella sua vulnerabilità, Alexander è meraviglioso. Trasuda fascino, sensualità e dietro quel corpo, nasconde un'anima dolce e generosa. Non solo con Lauren, ma è con sua sorella Emma che dimostra di essere premuroso e molto gentile. Emma è tutto sommato una ragazza molto fragile, perse la madre anni prima e ora anche il padre, che seppure era un uomo di ghiaccio, all'apparenza senza sentimenti, gli era molto affezionata. La sua vita sembra andare a rotoli ora che Alexander è l'uno familiare che le è rimasto e spesso e volentieri, a causa dello studio o dell'esercito, è fuori casa. Emma è impaurita dal futuro e come molte diciassettenni, anche lei commette sbagli e troverà in Lauren un'amica.
Catapultata in questo capitolo della vita della famiglia Hunt, Lauren non sa cosa fare: diventare una confidente fidata di Emma o essere sincera al cento per cento con Alexander, anche se questo vorrebbe dire fare da spia. Anche qui troviamo intrighi, gelosie, malignità, perfidie...tutto porterà ad un epilogo che lascia ancora in bilico la storia dei nostri innamorati, ma una cosa è certa: la nostra narratrice, Lauren, non manca di svelare ai lettori che ora come ora è follemente, irrimediabilmente innamorata di Alexander e il suo cuore potrebbe rompersi davvero questa volta se Alexander non si rivelerebbe l'uomo che crede sia. 
Anche con questo secondo capitolo la scrittrice lascia il lettore con un certo amaro in bocca. Immaginavo che sarebbe accaduto, d'altronde mi separavano pochissime pagine dalla fine, e troppe erano la situazioni irrisolte. Ma anche questa volta attendo con impazienza il terzo e ultimo libro della serie. Non vi nego che la mia mente naviga e ho certi sospetti che solo il terzo romanzo potrà accreditare o meno, vedremo. Se avrò ragione lo dirà il tempo. Incrocio le dita a che la casa editrice pubblichi nei prossimi mesi l'ultimo libro, ma questa speranza sarà destinata a morire molto presto, me lo sento. 
Non voglio concludere la recensione, parlandovi per ultimo delle tempistiche della casa editrice, ma voglio ancora raccontarvi dei protagonisti e di quello che più mi ha colpito del romanzo. 
Con 'La prima vola che ti ho incontrato' abbiamo conosciuto i protagonisti, con 'La seconda volta che ti ho visto' abbiamo amato i protagonisti, in quanto è solo con questo romanzo che emergono le loro personalità, i loro sentimenti, forti e chiari. Non servono parole, bastano le loro effusioni e i loro rapporti perchè si comprendi l'amore che li lega. 
Lauren avrebbe voluto dimenticare Alexander, l'ha ripetuto sempre più volte, ma è impossibile perchè è lui l'unico uomo che le infonde sensazioni, dapprima sconosciute. E' solo con lui che tutto il resto non ha più importanza, sono solo Alexander e Lauren. Anche Alexander è sempre più preso dalla bellissima americana, che non solo le scalda il letto (preparatevi ad un alto contenuto erotico), ma ha su di lui un effetto benefico, cura le sue sofferenze, rende più lievi i suoi demoni, perchè, credetemi, dai suoi incubi notturni è chiaro che Alexander ha vissuto eventi traumatici. 
Alexander è, certamente, il protagonista che più si distingue dagli altri, è quel protagonista che brilla di luce propria, per intenderci spicca sugli altri, anche su Lauren, talvolta. Sono sempre più curiosa di conoscere altro sul suo conto e il suo fascino ha reso Alexander un personaggio di carta su cui fantasticherei molto volentieri. Difatti, le fantasie ci sono e non mancano soprattutto con protagonisti come questo.
La parte che più mi è piaciuta del libro? Il viaggio a Roma. Saprete, se avete letto il primo libro, che Lauren è una studentessa d'arte e per lei sarà un sogno visitare una città tanto bella e ricca di cultura come lo è Roma. Un viaggio da sogno con l'uomo dei sogni. Una bolla di felicità, che ahimè viene interrotta da un brusco ritorno alla realtà, ma questo non posso svelarlo. Se siete curiosi, allora leggete il romanzo e non perdetevi questa serie. Alexander potrà rendere dolci i vostri sogni.
My favourite quote: "Alexander. E' inutile, lo desidero fortemente, lo voglio con la stessa bramosia con cui si desidera qualcosa che crea dipendenza, ma che sai essere altamente dannosa per te."
VALUTAZIONE:

Anche per oggi è tutto. Vi rinnovo le solite domande: avete letto questo libro? Non ancora? Lo leggerete?
Vi aspetto nei commenti.
Vi auguro buon 2 giugno, Buon festa della Repubblica.
Un abbraccio, R.

4 commenti:

  1. Ciao cara.
    Io ho letto il primo e a dire la verità non mi aveva convinta tantissimo. Poi è finito sul più bello e quindi ... adesso mi dici che anche questo termina male. Quindi mi sa che aspetto di leggerli tutti e due che è meglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Susy, aspetta perchè sono certa che, come me, vorrai leggere il proseguo, e chissà quando lo pubblicheranno, non certo domani.
      Un bacione.

      Elimina
  2. Grazie per la recensione! I LOVE this Nel suo mistero, nei suoi atteggiamenti, nei suoi pensieri, nella sua vulnerabilità, Alexander è meraviglioso - Pippa Croft aja Phillipa Ashley

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi Phillipa, I'm very happy for your words. I adore this serie, and I fell in love with Alexander. He is fantastic, interesting, fascinating, intriguing. I hope to read the third novel as soon as possible. I can't believe that I must still wait.
      xoxo, R.

      Elimina

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!