venerdì 10 giugno 2016

RECENSIONE: 'LE BUGIE DEL NOSTRO AMORE' DI CHELSEA M. CAMERON

Salve lettori, ecco il primo episodio della duologia 'Behind your back', 'Le bugie del nostro amore' di Chelsea M. Cameron, del quale mi ha parlato mia sorella Gracy. La sentivo mormorare parole incredule, così, da una semplice domanda, è nato tutto il suo racconto. Allora perchè non condividere le sue parole e i suoi pensieri con voi lettori?
Le opinioni che leggerete sono sue, ma a scriverle sempre io. Vi invito a leggere questa recensione poco positiva, che magari potrà farvi cambiare idea sull'acquisto di un libro e guardare altrove. 
Buona lettura.

Titolo: Le bugie del nostro amore | Titolo originale: Behind your back | Scrittrice: Chelsea M. Cameron | Serie: Behind your back #1 (1.Le bugie del nostro amore -2. Back to back) | Genere: New Adult | Pagine: 249 | Casa editrice: Harper Collins | Data di pubblicazione: 19 maggio 2016

Per incastrare suo padre, devo servirmi di lei. Devo farla innamorare di me prima ancora che si accorga di quello che sta accadendo. Sarà facile. L'ho già fatto in passato e lo rifarò in futuro. È solo una ragazza. Uno strumento per ottenere quello che voglio. Quando avrò finito con lei, non mi guarderò indietro. Questo era ciò che pensavo. Fino al momento in cui l'ho incontrata.

RECENSIONE
"Il cuore mi si rompe in mille pezzi e ad ogni passo ne lascio uno dietro di me. Non credo che riuscirò mai ad aggiustarlo."
Ho iniziato la lettura del romanzo fidandomi delle parole di lettori che mi avevano preceduto, ma ahimè la lettura si è presentato fin da subito noiosa. Speravo potesse prender una piega diversa, che non appena sarei entrata nello spirito del libro avrei trovato piacevole il racconto, ma non è stato così. Questo non mi ha impedito di portare a termine la lettura, seppure con grande dispiacere. Solo le ultime pagine sono state accattivanti. Mi hanno lasciato senza parole, e sono più che curiosa di leggere il seguito. Difatti sono stata incerta sulla sua valutazione fino all'ultimo, ma complessivamente ho deciso di regalare una stella in più al romanzo per il finale.
La storia racconta di Sylas, che con un gruppo di amici, cerca di trarre in inganno uomini ricchi, seducendo le loro figlie, facendo loro credere di essere perdutamente innamorati di loro, celando la loro vera identità.
Sylas, il protagonista, si presenta agli occhi di Saige con il nome di Quinn e si rivela essere all'apparenza un uomo affidabile, sincero, simpatico, dolce e gentile. In realtà, dietro quegli occhi dolci, Sylas è interessato a conoscere abitudini, segreti, interessi, affari del padre di Saige, uomo molto, ma molto, ricco. Frequentare Saige significa conoscere i suoi genitori, ma il tempo trascorso insieme lo porta a provare dei sentimenti per Saige. Allora, cosa farà? Seguirà il suo cuore o le sue tasche? Cosa diranno i suoi amici?  Lo scoprirete nel corso della lettura...
Ho poco apprezzato i due protagonisti fin da quando si conoscono: Saige mi è sembrata troppo facile, al singolo tentativo di approccio di Sylas lei è ceduta, ma senza un minimo di innocenza; mentre ho odiato come Sylas illuda le ragazze, che razza di modi.
Sono i misteri di Sylas che mi hanno tenuta incollata al libro. Ero curiosa di saperne di più, ma anche quella curiosità si è assopita. Insomma, ho tirato a stento la lettura di questo libro, anche lo stile della scrittrice non ha aiutato per nulla. 
Per tutto questo, e per altro che vi svelerà il libro, ritengo di non consigliare il romanzo. Vi sarò sincera: nonostante il libro non mi sia piaciuto per nulla, ho sempre lasciato in sospeso una storia, e per questo penso che, se me ne ricorderò, comprerò anche il secondo libro, solo per togliermi questo sassolino dalla scarpa e scoprire cosa succede poi. Il finale lascia l'amaro in bocca, mi ripetevo:'non posso crederci'. E voi cosa ne pensate? 
VALUTAZIONE:

My favorite quote:"Dicono che se ami qualcuno, devi lasciarlo libero. Ma se me la faccio scappare, me ne pentirò per tutta la vita. Non esiste il destino, altrimenti mio padre non avrebbe causato la morte di mia madre e non sarei diventato quello che sono. Non esiste il destino altrimenti non dovrei abbandonare la donna che amo."

A recensione terminata, vi chiedo: avete letto questo libro? Lo leggerete?
Vi aspetto nei commenti.
Bacionissimi, R & G.

4 commenti:

  1. Caspita, trovassi un parere positivo. Ho il morale a terra :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, è stato davvero arduo scrivere una recensione così 'cattivella'. Detesto bocciare, senza mezzi termini, un romanzo. Però, come hai appena confermato, non sono l'unica a sconsigliarlo. Sai, questa scrittrice non mi aveva colpito con il suo primo romanzo, quello con cui ha esordito in Italia, e penso che io e lei non andremo d'accordo anche con i seguenti romanzi, perciò una scrittrice che non fa al caso mio.

      Elimina
  2. ecco, era in wishlist ma direi che lo tolgo (un libro in meno non fa mai male :P)
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo averlo letto e avendolo valutato non positivamente, penso che di questa scelta non te ne pentirai. Un bacione a presto.
      G.

      Elimina

TI POSSONO INTERESSARE

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Ti aspetto!