/ La Rapunzel dei libri (e non solo): Recensione: 'Shatter me' di Tahereh Mafi

lunedì 20 giugno 2016

Recensione: 'Shatter me' di Tahereh Mafi

Salve lettori, vi ringrazio inifinite volte per gli auguri. Siete preziosi <3
Oggi vi propongo la mia ultima lettura: 'Shatter me' di Tahereh Mafi, primo episodio della serie 'Shatter Me', edito con il titolo 'Schegge di me' da Rizzoli a maggio 2012 e ristampato il 9 giugno 2016.
Titolo: Shatter Me | Titolo originale: Shatter Me | Scrittrice: Tahereh Mafi | Serie: Shatter Me #1 (-1.Shatter Me -1.5 Destroy Me -2.Unravel Me -2.5 Facture Me -3.Ignite Me) | Genere: Fantasy | Pagine: 378 | Casa editrice: Rizzoli | Data di pubblicazione: 09/06/2016

Sono 264 giorni che Juliette, 17 anni, vive segregata in una cella. Non ha contatti con il mondo esterno e nessuno può avvicinarla perché ha un potere terribile: se tocca una persona la uccide. L'organizzazione militarizzata che l'ha rinchiusa la considera un'arma grandiosa, ma per lei non è altro che una maledizione. Un giorno arriva Adam, a condividere la cella con lei. Juliette si tiene distante, non vuole fargli del male, ma quando lui la prende tra le braccia per consolarla, una notte che è in preda agli incubi, scopre che è immune al tocco di lei. Insieme si danno alla fuga. Per Juliette è un tentativo di ritrovare se stessa, di smettere i panni del mostro e fare i conti con il suo dono.


RECENSIONE 
"Anche oggi qualcuno ha preso il sole e lo ha inchiosato al cielo. A un'altezza che diminuisce un po' ogni giorno. Non si accorge che la sua assenza cambia le persone, che l'oscurità ci rende diversi." Juliette
Magico. Una semplice parola che racchiude l'essenza di questo libro. 
La storia è accattivante, avvicente, coinvolgerebbe anche il lettore più distratto e disinteressato, ma questo libro è pura, dolce, entusiasiamante, poesia. La scrittrice è una penna d'oro. Ed è questo modo di parlare al lettore che mi ha affascinato fin dall'inizio ed ha fatto sì che proseguissi la lettura veloce come un treno. Due, massimo tre giorni vi basteranno per godere di questo racconto, ma la pecca più grande è non poter continuare il racconto con il secondo libro, dato che non è ancora stato pubblicato in Italia. 
I motivi per i quali  non dovrei leggere una serie interrotta sono non altro che gli effetti collaterali, che in questo caso sono stati: spulciare la data di pubblicazione del secondo romanzo (ignota), cliccare sulle recensioni dei lettori che hanno già  letto il secondo romanzo e per finire...è sopraggiunto il blocco del lettore. Devo riprendermi in fretta, mettere da parte questa storia e iniziare un'altra. 
Vedete, questo romanzo è proprio una droga, se ne vuole sempre di più e in dosi più consistenti ed io non so come attendere il seguito perché sono in stato di astinenza. DATEMI JULIETTE ORA! Una similitudine parecchio peperina, ma che rende abbastanza chiaro il mio status. 
Direi che è giunto il momento di riprendere la storia e di raccontarvi dei personaggi.
 "Sono una creatura fatta di lettere, un personaggio disegnato da frasi, il prodotto di una fantasia scaturita dalla narrativa." Juliette
Juliette è rinchiusa in una cella da 264 giorni, le sue giornate trascorrono grazie al suo taccuino, nel quale trascrive i suoi pensieri e si ricorda di non impazzire e grazie alla piccola finestra della sua cella. Juliette cerca un uccello in volo, ma non lo troverà mai. Il mondo è assai diverso dal nostro. A regnare è il movimento della Restaurazione, che vuole operare un cambiamento radicale: un mondo senza tradizioni, senza storia, una lingua diversa, niente religione, nessun credo o convinzioni personali, in cui solo i forti sopravvivono. 'Erano le opinioni personali ad ucciderci, ecco cosa dicevano. Convincimenti, priorità, preferenze, pregiudizi e ideologie ci dividevano. Ci illudevano. Ci distruggevano.'
Per raggiungere tutti questi obiettivi la Restaurazione deve vincere sugli oppositori al movimento, deve spargere sangue se necessario.
Warner, capo distretto in cui si trova Juliette, crede che Juliette possa fare la differenza nella guerra, perchè lei ha un dono: può uccidere con il suo tocco. Chiunque venga toccato da Juliet soffre e muore. Dentro di sè Juliette si crede un mostro, come può privare qualcuno della vita? Ma Infondo Juliette è un animo buono, che odia se stessa, la sua natura, odia di sopravviere e vorrebbe farla finita, ma le sue giornate non sono più così uguali e  monotone da quando condivide la cella con un compagno: Adam Kent.
Juliette riconosce i suoi occhi, li avrebbe riconosciuti in mezzo a una folla. Sono gli occhi di un ragazzo che conosce fin da ragazzina, che le ha rubato il cuore in tenera età, ma lui sembra non averla ricordata. Adam è quel ragazzo che fa ritornare il suo cuore a battere, una sensazione che non prova da molto tempo. Juliette sente che può ritornare alla vita se solo le stesse più vicino, se solo respirasse la sua stessa aria, se solo la sfiorasse. Più vicino, la toccasse. Ancora più vicino, la baciasse. Ma Juliette non è una ragazza come tutte le altre, perchè il solo tocco, peggio un bacio, potrebbe costare ad Adam la vita.
La scrittrice è molto brava a farci entrare nella mente e nel cuore di Juliette, comprendiamo benissimo i sentimenti che prova, i suoi batticuori, le sue paure, l'ira, il dolore. Juliette è un concentrato di sentimemtni messi in mostra con una prosa divina.
"L'unica cosa che desideravo era di poter toccare un altro essere umano con le mani, e soprattutto con il cuore." Juliette
Venuta a conoscenza dei piani di Warner, Juliette è terrorizzata, non vorrebbe mai infliggere dolore ad altri, ma Warner è spietato, la desidera non solo come alleata ma anche come la sua donna. Juliette vuole fuggire. Scappare dalla Restaurazione è l'unico modo per sovvertire i piani di Warner, ma non sarà semplice. Warner non si farà scappare Juliette, dopo averla finalmente con se.
Ebbene, la storia è piena di azione, ben strutturata con una prosa, ripeto, stupefacente. La storia è così ben scritta e avvicente che coinvolge il lettore fin dalle prime battute. Resterete incantati di quanta bellezza abbiano le parole di Tahereh Mafi.
 Juliette vi sembrerà un animo meraviglioso, gentile e puro, ma intrappolato nel corpo di un mostro, che può fare l'immaginabile. 
Adam è adorabile. Un principe azzurro, pronto a salvare la sua dama, ma credo che la scrittrice riservi delle sorprese, grandi sopresse, del tutto inaspettate, nei prossimi romanzi e sono molto entusiasta di scoprire ancora altro di Adam. 
Warner è un uomo spietato a soli 25 anni. Cosa nasconde nel suo passato? Uomini così malvagi hanno sempre un certo fascino, non credete?
Credo che questa serie merita a pieno di esser letta, e mi domando come mai sia finita nel dimenticatoio della casa editrice. Sarebbe un vero peccato non portarla a termine, è davvero molto bella. Ve l'ho detto che la scrittrice scrive come un dio? Ah,ah ma certo, che sbadata, almeno un centinaio di volte.
Io mi sono innamorata dello stile della Mafi, e se ne avrò occasione leggerò dell'altro, spero in lingua italiana, così da poter assaporare ogni dettaglio, sapete, quelli che fanno innamorare senza speranze il lettore. 
Consiglio certamente la lettura, ma sappiate che dopo questo romanzo vorrete anche il secondo e dopo quello vorrete anche l'ultimo, perciò fate bene i conti, e considerate un po' voi se preferite leggere ora questo libro. E' meraviglia, perciò non potete trasciarle la sua lettura, ma potreste incorrere nei miei stessi effetti collaterali, e allora sono guai.
VALUTAZIONE: 
Dopo questa recensione cosa farete? Inizierete la lettura? O se lo avete letto, scrivetemi i vostri pareri. Sono curiosa di conoscere le vostre opinioni.
Come sempre, anche oggi, vi aspetto nei commenti.
Un abbraccio caloroso, R.

13 commenti:

  1. Ciao!
    Ma che bella, che bella e di nuovo che bella la nuova header con Rapunzel! Mi piace tantissimo, come sempre sei bravissima!
    Questo libro mi incuriosisce tantissimo, la trama mi ispirava molto e dopo la tua recensione sono più che convinta di metterlo in lista.
    A presto cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susy, sai che quando vuoi io ci sono, per qualsiasi cosa. Non sarei mai capace di creare ex novo una Rapunzel così bella, pertanto con un po' di Photoshop e ciò che si trova gratuitamente nel web, si può fare di tutto. L'immagine è tratta dal profilo di un'artista straordinaria:kleinmeli, difatti ho inserito il suo nome in fondo al blog!
      Susy, vedrai che la Mafi ti colpirà con il suo stile, impeccabile.
      Ci sentiamo presto tramite email. Sono giorni infuocati questi, per fortuna riesco a programmare i post. Bacioni <3

      Elimina
  2. Spero di leggerlo presto,ho letto belle cose su questo libro,solo che nemmeno io leggo serie incomplete,ne ho tanti in attesa di essere letti,ma non so se resisterò. Baci 😚

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela, piacere di conoscerti. Grazie per esserti unita ai followers, è un grandissimo piacere. Magari, la scelta più saggia è quella di mettere da parte, momentaneamente, questa serie, fintanto non si sbrighino a completarla. Un abbraccio <3

      Elimina
  3. Spero di leggerlo presto,ho letto belle cose su questo libro,solo che nemmeno io leggo serie incomplete,ne ho tanti in attesa di essere letti,ma non so se resisterò. Baci 😚

    RispondiElimina
  4. OTtima recensione e ,visto che lo hai votato come irrinunciabile, non vedo proprio l'ora di leggerlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Eleonora, ti auguro buona lettura allora.
      Leggerò, se mai ne parlerai nel tuo blog, il tuo parere su questo piccolo gioiellino.
      Un abbraccio xD

      Elimina
  5. Bellissima recensione! E' da tantissimo che vorrei leggerlo, ma il fatto che era stata interrotta la serie mi ha sempre fermata! Ora che, da quanto ho capito, vogliono pubblicarla per intero lo leggerò sicuro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sara, piacere di conoscerti. Incrocio le dita con tutti quelli che sperano di leggere il secondo romanzo al più presto. Io sono in forte trepidazione, magari leggerò il sequel in lingua. Non lo so, ma di una cosa ne sono certa: voglio JULIET, ORA! xD
      Un abbraccio xD

      Elimina
  6. Mi è piaciuta molto la tua recensione :)
    Questo è uno dei tanti libri che ho nella lista desideri, mi ispira moltissimo, però prima vorrei aspettare e vedere se pubblicheranno anche i seguiti così da poter leggere tutta la serie (dato che purtroppo non so granche l' inglese :\)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, penso che questa sia una saggia decisione, magari arrivano presto le belle notizie, spero *.*
      Un saluto.
      R.

      Elimina
  7. Ammetto che così, a pelle, mi sento più #TeamAdam ma non nego di sentirmi attratta da Warner e leggo in giro che molte lo preferiscono!
    Bellissima recensione, la copertina pòoi è spettacolare quindi lo metto in wishlist! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, ma non c'è verso di odiare Adam, come è possibile farlo? E' davvero fantastico <3 ma chissà, sarà quello giusto per Juliette, la vita riserva mille sorprese. La scrittrice ci farà restare con il fiato sospeso fino all fine. La cover è un gioiellino, xD. Non esitare, merita di entrare nella tua WL.
      Un bacione,
      R.

      Elimina

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!