/ La Rapunzel dei libri e non solo | Rosalba Ranieri : Weekly recap | 36 SETTIMANA

domenica 4 settembre 2016

Weekly recap | 36 SETTIMANA

Buongiorno lettori e buona domenica. Oggi ritorno operativa con la rubrica domenicale che, nel corso dell’estate, è andata via via sparendo. Piuttosto che mostrarvi quanto pubblicato in questa settimana a cavallo tra gli ultimi giorni di Agosto e i primi di Settembre, voglio parlarvi dei miei progetti, news e buoni propositi per l’autunno. Ma procediamo per gradi… 
 I POST DELLA SETTIMANA 
'Amore e altre bugie' di Tarryn Fisher | Recensione |
Welcome to Gallipoli | 22-25 AGOSTO 2016 |
'La moglie del califfo' di Renée Ahdieh | Recensione
'Tutte le volte che ho scritto ti amo' di Jenny Han | Recensione
I cinque libri migliori di Agosto | N°5

LE LETTURE DELLA SETTIMANA 
‘E l’amore chiamò’ di G.J.Walker-Smith | Newton Compton | 325pp
‘L’amore che sarà’ di G.J.Walker-Smith | Newton Compton | 370pp

LE LETTURE DELLA SETTIMANA PROSSIMA 
‘Tieni il mio cuore per mano’ di Jay McLean | Fabbri Editori Life 

BLOCK NOTES 
Come preannunciavo, eccoci alla parte più succulenta ed interessante del post. Sono tornata con grande
entusiasmo nella blogosfera, tutto del blog mi è mancato un sacco. Tra i miei must to do, una lunga lista delle cose da fare, troviamo: 
•Scrivere le recensioni dei libri recuperati: mi mancano ancora dei libri da recensire, come ‘Il ladro dei ricordi’, ‘Un disastro chiamato amore’ e tra questi mettiamoci anche le letture della settimana scorsa. Lo ammetto, le recensione che sono andate in onda nei giorni precedenti sono ancora letture di Agosto e recensioni di Agosto, scritte non appena avevo un po’ di tempo da dedicare al pc; 

•Un altro punto della lista è: leggere libri in lingua inglese. Dopo l’esperienza di aver letto ‘It ends with us’ di Colleen Hovver ho deciso di iniziare quest’avventura: la lettura in lingua. Molti di voi sapranno che non sono un asso nella lingua inglese ma con la Hoover mi sono sentita a casa. Ho compreso molto più di quello che mi sarei immaginata pertanto mi è apparsa un’impresa del tutto ragionevole e raggiungibile, tuttavia dovevo escogitare un modo per invogliarmi alla lettura in lingua e forse l’ho trovato, presto ve ne parlerò con un apposito post. 

• Come vi dicevo la lista è abbastanza lunga, di seguito abbiamo: arricchire il blog di rubriche. Ultimamente mi sono resa conto di pubblicare molte recensioni e lasciare poco spazio alle rubriche, le quali sono un mezzo per avvicinarvi più a voi, ad una cerchia più vasta di lettori, che anzi della solita recensione si trovano dinnanzi un post più intrigante. Ho preso atto di aver pubblicato diverse rubriche ma alcune di queste, a lungo andare, mi hanno annoiato, così mi sembra tedioso riproporle. Penso che sia arrivato il momento di riprendere alcune, modificare le altre e creare delle nuove. 

•Tra le altre voci ne ho spuntate due: modificare la grafica del blog e creare una nuova per Susy de ‘i miei magici mondi’. Ho spuntato queste due voci perché, conoscendo i tempi, avevo programmato di portare a termine i lavori grafici prima di settembre, proprio per inaugurare la nuova stagione. La grafica di Susy potete vederla cliccando sul link del suo blog (cliccate qui). Conoscete il mio stile semplice ma raffinato. Per Susy ho modificato un’immagine trovata sul web in quanto molto adatta ai suoi magici mondi ed ho arricchito il tutto con un po’ di colore sulle sfumature dell’arancio. Ovviamente ho preferite lasciare lo sfondo bianco per evitare un’accozzaglia di colori. Ordinato, lineare e piacevole. 
Per il mio blog invece ho fatto qualcosa di molto diverso. E’ da un bel po’ di tempo che le immagini di Rapunzel mi sembravano non del tutto appropriate ai temi che tratto sul blog, insomma non in tutti i libri si raccontano storie fiabesche, così decisi di eliminare la sua icona, per evitare indugi e fraintendimenti. Il titolo del blog non volevo cambiarlo, ma la soluzione migliore è stata quella di creare un header privo di immagini ma non meno bello. Ciò che cercavo erano dei font che mi piacessero e poi si è accesa la lampadina. Semplice e raffinato, un header che anche i bambini saprebbero fare. Ho giocato un po’ accostando i colori. Non poteva mancare il dorato, per simboleggiare il colore oro dei capelli della principessa, che abbinato con il rosa dà un senso di candore. Lo adoro. Forse dovrò modificare lo sfondo, bianco rende il blog un po’ spoglio, ma finora non ho trovato nulla che facesse al caso mio, pertanto meglio spoglio che troppo pieno di colore. L’immagine che mentre vedete sopra la mia breve presentazione è stata scattata il 15 agosto ad Ostuni, la città bianca, sempre in Puglia, Brindisi. Ho scelto questa foto a causa del tramonto, che riprende i colori del rosa e senza indugio è stata la scelta migliore. Cambiamenti grafici li trovate anche nei post delle recensioni, questa volta ho inserito le semplici immagini delle copertine dei libri, attualmente è l’impaginazione che preferisco di più. Non ho idea di quali altri cambiamenti sarà soggetto il blog, ma sicuramente ci saranno. Lettori avvisati, mezzi salvati. 

Al di fuori della vita da blogger, nella mia lista c’è una voce che ho spuntato: •riprendere a studiare. Era inevitabile che l’inizio di settembre portasse con se i libri dell’università. Il 12 settembre riprendo le lezioni in facoltà e ben presto inizierà il solito tram tram. Spero di riuscire a programmare i post la sera prima e pubblicare ogni giorno. Ecco i miei buoni propositi di inizio settembre. 

Questo Block notes è troppo lungo, concludo dicendo che Settembre è il mese che porta con se tanti compleanni, mia sorella ha festeggiato i suoi 27 anni proprio ieri sera, mentre martedì toccherà al mio papà spegnere le sue candeline. Tra cucini, zii e amici, posso ben dire che conosco tanti verginelli e verginelle. 

Ora direi sthhhh! Silence, please! 
Alla prossima lettori. Bacioni, Rosalba.

Nessun commento:

Posta un commento

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!