/ La Rapunzel dei libri (e non solo): novembre 2016

martedì 29 novembre 2016

"L'ombra del vento" di Carlos Ruiz Zafόn | Recensione

Salve lettori, quest’oggi vi parlo di un must read: "L'ombra del vento" di Carlos Ruiz Zafόn

L'OMBRA DEL VENTO (LA SOMBRA DEL VIENTO) | CARLOS RUIZ ZAFON | IL CIMITERO DEI LIBRI DIMENTICATI #1| MYSTERY- FICTION | 439 PP | MONDADORI | EDIZIONE OSCAR 24/05/2016 | 12,50€
A Barcellona una mattina d'estate del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo segreto dove vengono sottratti all'oblio migliaia di volumi di cui il tempo ha cancellato il ricordo. E qui Daniel entra in possesso di un libro "maledetto" che cambierà il corso della sua vita. Perché dal passato iniziano a emergere storie di passioni illecite, di amori impossibili, di amicizie e lealtà assolute, di follia omicida, e un macabro segreto custodito in una villa abbandonata. Una storia in cui Daniel ritrova a poco a poco inquietanti paralleli con la propria vita. Mystery, romanzo storico e tragedia amorosa, L'ombra del vento fa rivivere la grande tradizione del feuilleton ottocentesco con una sensibilità squisitamente contemporanea. Clamoroso caso editoriale, è il libro che ha imposto Zafón sulla scena internazionale, e da allora non ha smesso di stregare milioni di lettori in tutto il mondo.


RECENSIONE
"Le ore volarono mentre lui si immergeva nella magia delle parole, mutava nome e pelle e si immedesimava nei sogni di personaggi fittizi che ormai erano il suo unico conforto."
Ricordo ancora il giorno in cui mi avvicinai per la prima volta a Carlos Ruiz Zafόn. Spinta dalle parole entusiaste delle mie amiche diedi un’occasione a "L'ombra del vento”, nonostante fossi scettica sul fatto che potessi apprezzare appieno il libro perché all'epoca io e la lettura non ci tolleravamo a vicenda. Obbligata a leggere romanzi che non appartenevano e non appartengono al mio genere letterario preferito, ho abbandonato per lungo tempo la lettura, ma il libro con il quale ho riacquistato la gioia di tornare sulle pagine di un romanzo è “L’ombra del vento”.
E’ stato il primo romanzo che riprendevo in mano dopo anni e non ci crederete se vi dicessi che con "L'ombra del vento" ho scoperto che un libro può essere un rifugio straordinario. Zafόn mi conquistò per la storia che aveva raccontato, oggi invece Zafόn mi ha conquista per il suo modo di scrivere, leggiadro e un po’ poetico, come piace a me. Zafόn però non ha solo una penna da far invidia a molti scrittori ma ha anche capacità di tessere una trama e arricchirla di personaggi che rendono una storia vera, autentica, amabile dai lettori, che si impossessa dell’animo del lettore.
"Un giorno  sentii dire da un cliente della libreria che poche cose impressionano un lettore quanto il primo libro capace di toccargli davvero il cuore. L'eco di parole che crediamo dimenticate ci accompagna per tutta la vita ed erige nella nostra memoria un palazzo al quale- non importa quanti altri libri leggeremo, quanti mondi scopriremo, quante cose apprenderemo o dimenticheremo- prima o poi faremo ritorno. Per me, quel libro sarà sempre quel romanzo che avevo salvato dagli oscuri corridoi del Cimitero dei Libri Dimenticati."
Rileggere il primo romanzo con il quale ho conosciuto lo scrittore è stato l’ennesima conferma che Zafόn è uno dei migliori scrittori che esista al mondo e se non avete letto ancora uno dei suoi romanzi vi siete persi la meraviglia. Non posso svelare molto del romanzo, altrimenti vi toglierei la bellezza di scoprire la storia che si svela pagina dopo pagina; non voglio togliervi il piacere di guardare la Barcellona del 1900 dagli occhi di Daniel Sempere, il nostro protagonista, ma soprattutto non voglio raccontarvi null'altro di Julián Carax, uno scrittore misterioso, sul quale il nostro protagonista indagherà spinto dal desiderio di conoscere a fondo Carax. Quel Julián Carax gli aveva regalato una notte, nonostante la sua giovane età, memorabile con il suo romanzo: “L’ombra del vento.”

sabato 26 novembre 2016

Quiz: Warner o Adam, quale ragazzo fa per te?

Salve lettori, benvenuti al Release Party  dedicato ad "Unravel Me" d Tahereh Mafi. Tantissimi lettori hanno aspettato questo romanzo con grande entusiasmio e finalmente oggi è disponibile, lo troavete in tutte le librerie digitali e non. 
Nel frattempo, prima di leggere questo gioiellino, vi propongo un piccolo quiz. Fatemi capire un po': quale dei due protagonisti maschili fa al caso vostro: Warner o Adam? Completate il quiz e scopriamolo insieme!
Prendete carta e penne o aprite una pagina word e appuntantevi le risposte.
Commentante con i vostri risultati, vi aspetto!!!
QUIZ: WARNER O ADAM, QUALE RAGAZZO FA PER TE?

1) Sei:
a. buona
b. amorevole
c. egocentrica
d. calcolatrice

2) Cosa cerchi in un ragazzo?
a. fascino
b. bontà d'animo
c. forza
d. astuzia

3 ) Nella coppia:
a. concedi molto spazio al partner
b. fai tutto ciò che ti dice
c. vuoi avere il controllo su tutto
d. lui fa tutto ciò che dici

4) Cosa cerchi in una relazione?
a. protezione
b. libertà
c. controllo
d. fiducia

5) Quando ti poni un obiettivo:
a. credi di non farcela
b. fai passare del tempo e solo dopo cerchi di raggiungerlo
c. combatti per raggiungerlo
d. nessuno è migliore di te, io posso tutto

6) Quando si prospetta una difficoltà, tu:
a. l'affronti dopo averci rimuginato sopra
b. fuggi
c. sei pronto a fare di tutto per superare qualsiasi ostacolo
d. non hai paura di niente

7) Quale sarebbe la tua arma di persuasione?
a. le carezze
b. l'amore
c. le parole
d. la forza 

8) Credi:
a. nel colpo di fulmine
b. che l'amore duri in eterno
c. che l'amore nasca giorno dopo giorno
d. non so se l'amore esiste

9) Se tu fossi in una fiaba, vorresti conquistare il cuore 
a. della guardia
b. del maggiordomo
c. del re
d. del principe ereditario

Se hai risposto alla gran parte delle domande con A e B allora il ragazzo che fa per te è .... ADAM!
ADAM è riflessivo, dolce, sensibile, premuroso ed è il ragazzo nei confronti del quale Juliet ha sempre provato qualcosa.
Se invece, hai risposto prevalentemente C e D allora il ragazzo che fa per te è.... WARNER!
WARNER è egoista, calcolatore, sfrontato e ambizioso. Nella sua vita nulla è più importante del potere, tuttavia anche Warner ha un cuore e in questo secondo episodio lo scopriremo. 

Bene lettori, avete compilato il Quiz? Quali i vostri risultati? Condivideteli nei commenti.
Vi aspetto, R.
Ps: partecipate al Ga ma soprattutto partecipate all'evento Facebook Unravel Me Release Party.  

"L'amore arriva sempre al momento sbagliato" di Brittainy C. Cherry | Mailing to... Rosalba


Buon pomeriggio lettori, quest'oggi vi lascio l'appuntamento con il "Mailing to Rosalba", una rubrica mensile curata da Ilaria.

Cara Rosalba,
oggi voglio parlarti di Brittainy C. Cherry, autrice di "Loving Mr. Daniels", in Italia "L'amore arriva sempre al momento sbagliato".
Notai la Cherry ancor prima che in Italia uscisse il suo libro, dal titolo "L'amore arriva sempre al momento sbagliato". Lo acquistai nella versione digitale, grazie al mio Kindle, un giorno in cui era super scontato, ogni eBook del catalogo Newton Compton costava 0,99 centesimi. Quel giorno è stato bellissimo!
Ashlyn Jennings è una studentessa esemplare, però da poco ha dovuto dire addio a sua sorella gemella, alla quale era molto legata. Una passione della dolce Ash è la lettura, soprattutto adora i drammi di Shakespeare. Oltre la morte della sorella deve convivere con i problemi della madre, che è in depressione, perciò la protagonista dovrà andare a vivere con il padre e la sua famiglia. La prospettiva non è affatto allettante, ma durante il viaggio incontrerà Daniel, un ragazzo più grande di lei che ha subito due perdite e cerca di fare in modo che la sua vita torni alla normalità. In questo periodo Mr. Daniels non ha voglia di perdere tempo dietro all'amore però, quando incontra Ash, avrà dei ripensamenti...Tutto procede rose e fiori, fino a quando Ashley inizia il suo primo giorno di scuola e con chi si scontra? Prova ad indovinare...Eh sì, proprio il caro Daniel! Ecco che Ash scopre che lui è un professore e non è possibile avere una relazione alunna-professore.
L'autrice affronta il rapporto alunna-professore in maniera meravigliosa. Mi era capitato di leggere altri libri con questo "tema" e posso dire che il risultato è riuscito molto bene. Il finale di questo libro mi ha commossa, pochi romanzi riescono a farlo.
Ash mi è piaciuta fin dall'inizio, è una ragazza umile, ho adorato il rapporto che aveva con la gemella, non potrai non affezionarti a lei. Magari all'inizio potrà non piacerti ma non sta vivendo una situazione semplice, in più deve trasferirsi nonostante lei non voglia.
Daniel, caro Mr. Daniel, da dove iniziamo?! Daniel entra ufficialmente a far parte della classifica dei miei book-boyfriend preferiti *-* Già dalle prime pagine è facile capire che tipo di ragazzo è, insieme ad Ash, sono una coppia bellissima.
Tra pochissimo uscirà TI AMO PER CASO, sempre della Cherry e io sono troppo, troppo felice di leggerlo, non vedo assolutamente l'ora. Ho letto la trama originale, ovvero di "The air he breathes" ed è stato amore.
Un abbraccio, Ilaria❤️

Cara Ilaria, ho amato anch'io questo romanzo e capisco perfettamente il tuo punto di vista. Ti stupiresti se ti dicessi che anche per me Mr. Daniels è uno dei miei bookfriends preferito? La sua dolcezza mi ha conquistato. Inserire Shakespeare è stata una mossa avvincente. Bello bello bello. Per chi ancora non avesse letto il romanzo, io e Ilaria continuiamo a consigliarvelo. Mi raccomando, non perdetevi questa storia e fate bene attenzione al 19 dicembre, in libreria vi aspetta "Ti amo per caso", un altro romanzo della scrittrice, ma appartenente ad una serie diversa, che no ha nulla a che fare con i protagonisti di Loving Mr. Daniels.
Noi abbiamo saputo solo cose belle sul nuovo libro, lo aspettiamo in trepidante attesa.

Bene lettori, per oggi è tutto. 
Cosa pensate del libro? L'avete letto? Per altre info e per la mia recensione, cliccate QUI!!!
Bacioni e buon fine settimana da Rosy♥ 

venerdì 25 novembre 2016

"Dreamology" di Lucy Keating | Opinioni librose

Ben tornati lettori, oggi vi aspetta un altro appuntamento con le Opinioni Librose, uno scambio di opinioni in merito ad un romanzo che io e Susy, de I miei magici mondi, abbiamo letto. Il libro di oggi s'intitola "Dreamology" di Lucy Keating. QUI trovate la recensione.
Mi dispiace non aggiornare costantemente il blog e inserire immagini ma questa volta  devo fare tesoro degli ultimi giga byte di connessione a disposizione. 
Ci rifaremo la prossima volta. 

1. Se dovessi parlare del libro in pochi secondi cosa ne diresti?
Susy: Originale e molto carino.
RosalbaInnovativo, romantico e dolce. Un Young adult che si rispetti.

2. Avresti cambiato qualcosa?
Rosalba Sicuramente la parte in corsivo, quella dedicata ai sogni. Avrei reso il tutto meno campato in aria o quanto meno avrei reso i sogni più armoniosi tra loro. Questa è stata la parte meno entusiasmante del libro.
Susy: Magari qualcosa per spiegare meglio certi comportamenti.

3. Cosa ti è piaciuto dei protagonisti?
Susy: Di Alice ho apprezzato la sua voglia di scoprire cosa le succede senza lasciarsi abbattere da nulla. Anche se la sua famiglia non è come tutte le altre, è comunque una ragazza equilibrata che crede nell'amore e cerca di raggiungerlo come meglio può. Di Max mi è piaciuto il suo modo di affrontare le cose, dopo aver capito che non poteva combattere ignorando quello che stava succedendo. Un personaggio che però mi sento di citare è Oliver, che non è uno dei protagonisti ma di certo la sua presenza è bella rilevante nella storia.
Rosalba: Max mi ha conquistato, il suo tenere i piedi per terra ma arrendersi all'inevitabile ha reso piacevole il romanzo. Alice è una sognatrice e per lei non c'è differenza: sogno e realtà si confondono tra loro, fintanto che non conosce il vero Max.  Questo lato di Alice, il suo modo di fare i conti con la realtà, mi ha conquistato. Lottare perché i desideri diventino realtà. Oliver invece è colui che resta con un pugno di mosche tra le mani, perciò... vogliamo una storia emozionante anche per Oliver.

4. Come valuti complessivamente questo libro? E perchè?
Rosalba3.5/5 stars. Come dicevo ci sono cose che avrei strutturato meglio ma la storia di fondo è davvero bella.
Susy: 4/5 perché è un libro che si legge con facilità. Si viene trasportati quasi in un'altra dimensione dove i sogni e la realtà si fondono e diventa tutto ancora più magico.

5. Riflessioni finali.
Susy: E' un libro sicuramente innovativo dove si parla dei sogni e dove si scopre quanto sia importante per una persona sognare e credere in qualcosa di bello. Ho apprezzato l'originalità di questo libro che ti trasporta in un mondo che tutti conosciamo, quello dei sogni, ma nello stesso tempo ancora sconosciuti perché i sogni alcuni volte restano sempre un enigma. E' bello vedere come a volte i sogni si possono unire alla realtà.
Rosalba:Il libro mi ha catturato fin dall'inizio, curiosa come sono del mondo dei sogni, Alice e Max dimostrano che talvolta la realtà può esser meglio di un sogno e che i sogni non devono rimanere tali, bisogna lottare per renderli reali. Se siete in cerca di un libro innovativo, romantico e dolce, questo libro fa per voi.

Bene lettori, questo è tutto per oggi.
Cosa pensate del romanzo? Provate a rispondere anche voi a queste domandine. 
Vi aspetto, come di consueto, nei commenti.
Baci e abbracci, R ♥

giovedì 24 novembre 2016

"I nostri cuori chimici" di Krystal Sutherland | Recensione

Buongiorno lettori, quest'oggi vi parlo in anteprima di "I nostri cuori chimici" di  Krystal Sutherland, edito da Rizzoli, il 24 Novembre.

I NOSTRI CUORI CHIMICI (OUR CHEMICAL HEARTS) | KRYSTAL SUTHERLAND |
 STANDAOLONE | YOUNG ADULT | 350 PP | RIZZOLI| 24/11/2016
Henry Page ha 17 anni e non si è mai innamorato. Paradossalmente, la colpa è del suo inguaribile romantici­smo: Henry è da sempre così aggrappato al sogno del Grande Amore da non aver lasciato spazio alle cotte che da anni elettrizzano le vite dei suoi amici. Non è una scena da film nemmeno il primo incontro con Grace Town: Grace cammina con il bastone, porta vestiti da ragazzo troppo grandi per lei, ha sempre lo sguardo basso. Complice il giornale della scuola, Henry se la ritro­va vicina di scrivania, e presto preci­pita nella rete gravitazionale di Grace, che più conosce, e più diventa un mi­stero. Grace ha ovviamente qualcosa di spezzato e questo non fa che attira­ e Henry, convinto di poterle ridona­re quel sorriso che fino a pochi mesi prima la accompagnava ovunque. Ma forse il Grande Amore è più amaro di quanto i romantici credano.


RECENSIONE
Coinvolgente, dolce, romantico e sofferente, “I nostri cuori chimici” ha tutto ciò che serve  perché un romanzo possa fare emozionare il lettore. Non è una storia qualunque, ma sappiate che è una storia speciale, una storia che vi commuoverà, ebbene sì, vi porterà a  versare qualche lacrimuccia, ma vi regalerà anche grasse risate, perché il protagonista Henry Page è un portento. Io lo adoro perché è una persona buona che porta speranza, crede in un futuro migliore, crede nell’amore, crede che tutto il dolore possa esser spazzato via con l’amore, ma anche un animo gentile e dolce come il suo dovrà fare i conti con le difficoltà inaspettate della vita. 
Nessuno ha idea di quando arrivi l’amore, avete presente quella sensazione di forte dolore al petto? Il cuore batte veloce, come se fosse una cavallo sbizzarrito, lo stomaco è in subbuglio, gli occhi non permettono di guardare altrove, è tutta una reazione chimica, ma Henry non l’ha mai provata, se non con Grace Town, la ragazza fantasma. Grace non è come tutte le altre ragazze che Henry conosce, non usa del trucco, non si acconcia i capelli e non indossa abiti che tutte le ragazze indossano abitualmente. Grace indossa abiti da ragazzo e porta con se un bastone. Il bastone le serve per reggersi e camminare a causa di una gamba che ancora non si è ripresa dal brutale incidente automobilistico di qualche mese fa. La vita di Grace è stata rivoluzionata, ma avrà una piega piacevole non appena incontrerà Henry. Non solo il suo sorriso, Henry è quel ragazzo che la porta altrove, in un posto dove Grace si sente la vecchia Grace, quella prima dell’incidente. Henry le fa staccare la spina, le fa dimenticare i ricordi e le fa sentire il cuore meno pensante e meno doloroso. Quegli attimi per Grace sono momenti di pace, una salvezza dal baratro al quale il dolore per la perdita la sta conducendo. 
Henry sa perfettamente che Grace non è la ragazza più facile del mondo con cui avere una relazione, ma prima di lei nessuna gli ha ma scatenato quella reazione chimica. Tuttavia Henry si domanderà se sia meglio lasciar perdere ed evitare di rimanere con un cuore infranto o se debba lottare con i denti per avere un lieto fine.

domenica 20 novembre 2016

"Driven 3. Vinti dall'amore" di K. Bromberg | Recensione

Buongiorno lettori e buon inizio settimana. Ecco a voi un'altra recensione scritta a quattro mani con Gracy. Il libro di oggi è "Driven 3. Vinti dall'amore", nonché terzo romanzo della serie "Driven" di K. Bromberg, edito da Fabbri Editore il 3 novembre.

DRIVEN 3. VINTI DALL'AMORE (CRASHED) | K. BROMBERG | 
DRIVEN SERIES #3 | ADULT FICTION-EROTIC | 400  PP | FABBRI EDITORE
Rylee è una giovane sognatrice che lavora in un orfanotrofio. Colton è un pilota miliardario ed egocentrico, abituato a ottenere tutto quello che desidera. Nessuno dei due lo avrebbe mai creduto possibile, ma tra loro è scattata subito la scintilla. Quando però la relazione sembra pronta per il passo successivo, entrambi devono fare i conti con la propria storia. Riuscirà Rylee a lasciarsi andare dopo il dolore provato per la morte dell'ex fidanzato? E Colton sarà in grado di aprirle il proprio cuore nonostante abbia passato una vita intera a crearsi una corazza? Questa è la sfida che dovranno vincere per far sì che la passione si trasformi in amore... 



RECENSIONE
Attenzione: questa recensione contiene spoiler!!!

Colton e Rylee ritornano a farci compagnia con il terzo e penultimo volume a loro dedicato della serie "Driven". Nelle prime pagine l'autrice, così come nel secondo romanzo, riprende da dove ha lasciato il racconto nel libro precedente: Colton narra in prima persona del suo incidente, si ritrova tra le lamiere, pneumatici scoppiati e le sua macchina è sparpagliata qua e là per tutto il circuito. Non è del tutto cosciente, ecco che la scrittrice inserisce nel racconto una terza voce che narra lo stato d'animo del protagonista, pensieri e paure che vive e vivrà nei seguenti giorni di agonia. 
Rylee vive momenti di grande sconforto perchè è proprio a causa di un incidente automobilistico che Max, il suo  ex, è morto. In molti attimi ha quasi scambiato Colton per Max, ma i due uomini sono molto diversi tra loro. Tuttavia, Rylee è sempre al fianco di Colton, non vuole allontanarsi dal suo capezzale proprio ora che ne ha più bisogno. Ogni giorno gli parla sperando che lui possa sentirla ovunque sia, ma non basta, Colton ancora non reagisce, non dà segni di vita. Un giorno Colton apre gli occhi, ma non è ancora guarito: i suoi mal di testa lo affliggono, i suoi pensieri lo tormentano, qualcosa in lui è cambiato. Rylee non sa come aiutarlo a combattere il suo dolore, ma basterà stargli accanto e ricordagli che non è solo per guarire?
Spesso e volentieri capita che un evento, bello o brutto che sia, abbia un effetto su di noi, ci cambia, non torneremo mai più ad essere le stesse persone di prima, ed è proprio quello che succedere a Colton, che per fortuna ha la sua ancora di salvezza, la dolce e bella Rylee, che nonostante i momenti difficili, è sempre con lui. Vi cito uno spezzone che ho adorato:
RYLEE: SE TU FAI DI TUTTO PER ALLONTANARMI IO SARO' PIÙ DETERMINATA DI TE NELLA DECISIONE DI RESTARE! POCO FA MI HAI FERITO, E DI PROPOSITO. SO CHE STAI GIOCANDO SPORCO, COLTON.... MA DA COSA STAI CERCANDO DI PROTEGGERMI?
COLTON: DA QUALSIASI COSA.DA NIENTE. DA ME.
Il libro è davvero molto bello, nonostante i tanti litigi che hanno portato a far rompere la coppia nel secondo volume, Rylee dimostra il suo folle amore per quell'uomo. Ammiro molto Rylee perchè la sua determinazione ha fatto in modo che Colton si lasciasse andare e vivesse pienamente. Chi non vorrebbe essere al posto di Rylee? Ha trovato l'uomo della sua vita, un vero maschio alfa, ma con un cuore d'oro, che è disposto a dare la sua vita per lei, Credetemi di uomini come lui c'è ne sono ben pochi. Mi è piaciuto molto il radicale cambiamento di Colton, in passato era solito nascondere i suoi sentimenti, proteggere con le unghie e con i denti la sua intimità, ora invece con Rylee è riuscito ad aprirsi, abbattere le sue barrire e offrirle la chiave del suo cuore.
Il terzo romanzo è stato, secondo il mio parere, il più emozionante, certo, mi ha tenuta sulle spine per molti capitoli a causa delle numerose negatività, problemi e sofferenze, ma mi ha regalato anche attimi piacevoli e meravigliosi
Consiglio questa lettura per chi ha iniziato la serie, non vi annoierete e il capitolo 19 è favoloso, pensate che ho aggiunto post it per tutte le sue pagine. Assisterete ad un momento della love story molto toccante, non vi svelo nient'altro.
Questa storia mi ha conquistato, Grazie Bromberg per aver scritto tre libroni carichi di emozioni. Lo promuovo con il massimo dei voti.
5/5 STARS

Bene lettori cosa pensate del romanzo? L'avete letto? V è piaciuto?
Vi aspettiamo nei commenti.
Baci R e G ♥

Weekly Recap and Talking About... | 48 Settimana

Buongiorno lettori e buona domenica a tutti voi. Oggi vi aspetta il Weekly Recap, ma prima di proseguire con il riepilogo settimanale voglio mostrarvi la mia colazione super golosa. Adoro la colazione ed una così abbondante me la concedo solo la domenica mattina. ♥.♥
I POST DELLA SETTIMANA

LE LETTURE DELLA SETTIMANA
"A Thousand boy kisses" di Tillie Cole 84% (E' una lettura difficile, ho bisogno di tempo per metabolizzare)
"I nostri cuori chimici" di Krystal  Sutherland 74%
"Io sono buio" di Kiersten White 8% 

LE LETTURE DELLA SETTIMANA PROSSIMA
Completare le letture in corso ed iniziare "Natale a Puffin Island" di Sarah Morgan

BLOCK NOTES
TALKING ABOUT BOOKS:
Pronti per una carrellata di nuovi libri che ci aspettano in libreria la settimana prossima? Sono davvero tantissimi e la scelta è molto difficile. Vediamoli insieme:
Sto leggendo "I nostri cuori chimici" di Krystal  Sutherland in anteprima, grazie a Rizzoli. E' un libro singolare, molto toccante. La storia è davvero bella ma a far la differenza sono i protagonisti. Io mi sono già innamorata di Henry Page. Leggetelo e fatelo subito. Compratelo non appena sarà disponibile in libreria, ovvero il 24 novembre, e non ve ne pentirete. Se avete amato Eleanor & Park di Rainbow Rowell, questo libro saprà conquistarvi con una storia dolce e commuovente.
Sempre in casa Rizzoli, il 24 novembre esce "Io sono buio" di Kiersten White. Si tratta di un genere molto diverso dal primo. Anche questo è uno dei romanzi che dovete tener assolutamente presente quando andate in libreria, ma prendetevi del tempo per leggerlo prima di comprarlo. Io ho divorato i primi capitoli, che mi hanno conquistato, e non vedo l'ora di continuare la lettura certo, però, amante del genere rosa, ho preferito gli altri due libri in lettura piuttosto che quest'ultimo. 
Rizzoli stupisce ancora. Il 24 novembre porta sugli scaffali delle librerie un libro molto atteso dei fan di Stephenie Meyer, parlo di "The Chemist. La specialista". Dopo aver letto "L'ospite" ritengo che bisogna dare una chance anche all'ultimo libro della Meyer, tuttavia non sarà uno dei libri a cui concederò tanta attenzione dato il ben di dio di libri che le case editrici pubblicano questa settimana.
Spostiamoci in casa Harper Collins. Sempre il 24 novembre vi aspetta in libreria il terzo libro della saga "I segreti di Talon" di Julie Kagawa, dal titolo "Soldier". Io non ho ancora iniziato la serie ma conto di farlo al più presto, infatti è nella mia tbr, che è in fase di aggiornamento. Ve l'ho detto che ben presto farò dei tagli drastici alla mia tbr? Voglio inserire solo libri che desidero più di ogni altra cosa leggere, solo in questo modo, forse, riuscirò a rispettarla. 
Credo che questa saga saprà conquistarmi sia perché il mondo dei draghi mi ha sempre affascinato ed incuriosito, fin da piccina, sia perché dietro le avventure dei protagonisti si nasconde una love story tutta da scoprire.
Sempre in casa Harper Collins il 24 novembre sarà pubblicato un libro che aspetto da mesi: "Cuore puro" di Jennifer L. Armentrout, il secondo romanzo della serie "Convenat". Il primo si intitola "Tra due mondi" e lo trovate recensito qui. Non vedo l'ora di averlo tra le mani, molto probabilmente in formato digitale, in quanto non presi in formato cartaceo il primo della serie. Il primo libro mi è piaciuto un sacco e spero che anche il secondo, ma che dico, spero che tutta la serie sia strepitosa, lo meriterebbe davvero. Io mi sono già affezionata ai protagonisti e voi? L'avete letto? Cosa ne pensate?
Per finire, altri due libri da segnalarvi sono: Christmas Party di Carole Matthews e Dream. Patto d'amore di Karina Halle, in uscita il 24 e il 23 Novembre. 
Del primo mi incuriosisce la trama e poi adoro leggere romanzi che infondono quell'atmosfera natalizia che arriverà tra poche settimane. Se anche voi volete concedervi una lettura con colori, luci natalizie allora questo è il libro adatto a voi. Il secondo invece è un romance a tutti gli effetti, per non farci mai mancare una love story sotto il plaid, con una tazza fumante di cioccolata calda tra le mani. 

Vi ricordo che queste sono solo alcune delle uscite che hanno catturato la mia attenzione, ma sappiate che ci sono tanti altri libri che potranno stuzzicare la vostra curiosità.

TALKING ABOUT BLOG AND LIFE...
Anche in questa settimana vi aspettano tante recensioni e almeno una rubrica. Credo di apportare delle picole modifiche grafiche, tuttavia non ne ho la certezza, a causa della sessione invernale degli esami.
Per quanto riguarda la mia vita, al di fuori dei libri non c'è nulla di entusiasmante da condividere con voi. Tutto prosegue liscio liscio come l'olio. 

Bene lettori, per oggi è tutto. Quali sono le letture che avete affrontato la settimana ormai trascorsa e quali quelle che farete la settimana prossima? 
Quali libri in uscita comprerete? Cosa aspettate in trepidante attesa?
Raccontatemi tutto nei commenti, vi aspetto.
Baci, R ♥

sabato 19 novembre 2016

"Il disastro siamo noi" di Jamie McGuire | Recensione

Buon pomeriggio lettori, quest'oggi voglio scrivervi di un libro che ha davvero conquistato il mio animo da lettore. Appassionata quale sono dei Fratelli Maddox, quest'anno la McGuire porta in libreria la storia di Taylor, uno dei gemelli Maddox. Tayler e Tyler hanno l'aspetto identico, fanno lo stesso mestiere ma sono molto diversi caratterialmente. Non vedete l'ora di conoscerli vero? Conquisteranno anche voi con il loro sex appeal e  il cuore dolce. 
Non resta che correre in libreria e tuffarsi in un'altra storia romantica firmata Jamie McGuire. Vi ricordo il titolo del romanzo: "Il disastro siamo noi", edito da Garzanti il 3 Novembre. Ebbene sì, questa volta sono in ritardo pazzesco, ma perdonatemi, ve ne parlo comunque ora e in modo super entusiasta.

IL DISASTRO SIAMO NOI (BEAUTIFUL SACRIFICE) | JAMIE MCGUIRE | 
THE MADDOX BROTHERS #3 | NEW ADULT | 350 PP | GARZANTI | 03/11/2016
Falyn ha fatto una scelta difficile rinunciando a una vita di privilegi. Il lavoro come cameriera al Bucksaw Cafè è diventato tutto per lei. Non c’è spazio per altro. Soprattutto per l’amore. Perché Falyn nasconde nel cuore un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Un segreto che l’ha portata lontano dalla sua famiglia e a chiudersi in sé stessa. Fino al giorno in cui non incrocia due occhi speciali come quelli di Taylor Maddox. Due occhi che sa bene possono portare solo guai. Molte ragazze si sono scottate fidandosi delle sue promesse tradite. Falyn non vuole che questo accada anche a lei. È ancora troppo fragile per cadere nei suoi tranelli. Eppure Taylor non demorde e la invita a cena. Un rifiuto non è una risposta che un Maddox può contemplare quando è convinto di aver trovato la donna della sua vita. Ed è lì, seduti uno di fronte all’altro, che Falyn intravede della dolcezza dietro l’aspetto da ragazzo che ottiene sempre quello che vuole. Incontrare la sua famiglia, vedere l’affetto che lo lega ai fratelli Travis e Treton e alla cognata Abby, la convince ancora di più che Taylor abbia anche un lato romantico. E piano piano sente che delle crepe stanno rompendo la corazza dietro il quale si è trincerata per non rischiare più. Sarebbe facile affidare finalmente a qualcuno il peso dei suoi segreti. Sarebbe facile trovare conforto tra le braccia possenti di Taylor. Ma riaprire la porta del passato è quasi impossibile quando si è creduto di aver buttato via la chiave. Ci vuole coraggio, o forse solo la mano benevola del destino. 


RECENSIONE
Il ritorno della McGuire in Italia è sempre atteso da migliaia di lettori, io sono una di loro. Non mi perdo alcuna novità e ne sono felice perché non solo le storie della McGuire meritano di esser lette ma adoro anche la scrittrice, che ho avuto modo di conoscere personalmente l'anno scorso, in occasione del suo tour per pubblicizzare "Un indimenticabile disastro", dedicato a Thomas e Liis. Se volete conoscere i dettagli di quell'incontro, vi lascio il link del post: CLICCA QUI!!!
Ho letto questo libro apprezzando passo dopo passo la storia e i personaggi. Mi sono gustata appieno il romanzo. Questo libro mi ha accompagnato per circa una settimana, tra corsi in università, studio e altri impegni frenetici. L'ho portato con me, in borsa, spesso e volentieri, concedendogli ogni minuto libero a disposizione, perché come spesso capita, ci sono romanzi dai quali non vuoi separartene. Romanzi per i quali vorrei che il tempo si fermasse, solo per leggere un capitolo in più, o due o tre...
Vi è mai capitata la stessa cosa con qualche libro? Portarlo sempre con sé per leggerlo in ogni occasione?
Questo libro mi ha conquistata per la storia, con un ritmo abbastanza incalzante. La scrittrice racconta del passato, presente e futuro in tutte le poco più di trecento pagine, che compongono il romanzo. Ci si sposta nel tempo, vero, ma questo non rende meno bello il romanzo. 
Il passato fa commuovere, il presente fa sperare, il futuro fa gioire. Come tutte le storie dei fratelli Maddox, la felicità non si conquista con un battito di ciglia, ma con un arduo lavoro. Come i suoi fratelli, anche Taylor non si ferma alle prime difficoltà. La ragazza che tormenta i suoi pensieri è un osso duro, almeno così sembra durante le primissime pagine del libro. Di certo Falyn non si lascerà abbordare da un bel ragazzo, che pranza al ristorante in cui lavora. Falyn non è cieca, ha occhi per apprezzare tutto quel ben di dio che è Taylor, ma cosa succederebbe se Falyn cedesse alle sue avance e le conquistasse il cuore? Falyn tornerebbe ad amare, ma l'amore porta con se tanto dolore, così Falyn è spaventata, terrorizzata che il dolore possa tornare e riaprire tutte le ferite che ancora oggi tenta di ricucire. Se Falyn e la sua storia passata incuriosisce il lettore, Taylor con i suoi fratelli riescono a sdrammatizzare la storia e dare un pizzico di leggerezza al romanzo.

venerdì 18 novembre 2016

"Bad Boy. Mai più con te" di Blair Holden | Recensione

Buongiorno lettori, quest'oggi vi lascio un'altra recensione di Gracy. Il libro si chiama: "Bad Boy. Mai più con te" di Blair Holden, primo romanzo della serie The Bad Boy's Girl, pubblicato da Sperling & Kupfer, il 5 luglio.

BAD BOY. MAI PIÙ CON TE (THE BAD BOY'S GIRL) | BLAIR HOLDEN | 
THE BAD BOY'S GIRL SERIES #1 | YOUNG ADULT | 
297 PP | SPERLING & KUPFER | 05/07/2016
Tessa O'Connell ha diciotto anni, una corazza a tenuta stagna di ironia e un solo obiettivo: sopravvivere all'ultimo anno di superiori, conosciuto anche come l'ultimo anno del suo inferno personale.
Per raggiungerlo, il piano è semplice: tenere un basso profilo, passare inosservata e continuare ad ammirare a distanza l'oggetto dei suoi desideri, Jay Stone, nella remota speranza che lui, un giorno, ricambi il suo amore.
Quello che Tessa ancora non sa è che la sua strategia è destinata a fallire miseramente.
Perché il fratellastro di Jay, Cole, dopo tre anni di assenza, sta infatti per tornare in città.
Bello, un po' dannato e con due meravigliosi occhi blu come l'oceano, Cole è sempre stato il nemico numero uno di Tessa. Fin da quando erano bambini.
Si è preso gioco di lei in ogni modo possibile e immaginabile, e Tessa è convinta che sia stato creato apposta per renderle la vita impossibile.
E, a dir la verità, i fatti sembrano darle ragione. Eppure il ragazzo di adesso è molto diverso dal bullo di allora...
E se il suo peggior nemico si trasformasse nel suo miglior amico, o meglio, in qualcosa di più?
Con oltre 150 milioni di visualizzazioni online, Bad Boy è il nuovo inarrestabile fenomeno di Wattpad. 

RECENSIONE
Tessa ha diciotto anni ed è la classica ragazza timida, insicura e infelice. Ciò che desidera con tutta se stessa è terminare al più presto il liceo e porre fine al suo inferno personale, quello che vede la sua ex migliore amica Nicole come carnefice. Nonostante Tessa e Nicole sono state amiche inseparabili per ben dieci anni, non appena è iniziato il liceo Nicole cambia, diventando la figlia di Satana. Tessa ha lottato per mantenere salda la loro amicizia, ma a tutto c'è un limite.
Non solo Nicole, Tessa è insicura a causa del suo fisico in forte sovrappeso.
Tessa è anche innamorata. Ama segretamente e follemente Jay, spera che il suo amore un giorno possa essere ricambiato, tuttavia l'unico modo per dimostrare il suo amore è seguirlo, piuttosto controllarlo, molto spesso su facebook. E' sul profilo facebook di Jay che Tessa viene a sapere che il suo incubo più terribile sta tornando: Cole, colui che ha reso la sua vita un'inferno, sta tornando in città.
Tessa deve solo rendersi il più invisibile possibile, nessuna parola, nessuno sguardo, ne tanto meno alcuna carineria con il ragazzo che le ha reso difficile la vita, ma Cole non è più il bullo di una volta, è protettivo con lei, sempre presente, la fa sentire importante e perfino mette a tacere la perfida Nicole. 
Tessa vivrà momenti di confusione: chi è Cole? Perché si comporta così con lei?
Si troverà tra due fuochi, i fratellastri Cole e Jay non la lasceranno in pace e finiranno per portare scompiglio nella sua vita. E' l'occasione giusta per vivere la relazione che ha sempre voluto con Jay o scoprirà che il suo cuore non è mai appartenuto a Jay bensì a Cole?
Questo libro è molto carino, Tessa, che parla in prima persona, mi è piaciuta ma è Cole a conquistarmi tra i due protagonisti. Cole è molto bello, alto, muscoloso, con occhi blu, il classico belloccio, ma a far la differenza è il suo lato dolce e protettivo.
Vi riporto una sua frase: 
SEI SEMPRE STATA LA RAGAZZA PIÙ STUPENDA CHE IO ABBIA CONOSCIUTO. NON MI IMPORTA QUANTO PESI, NON MI E' MAI IMPORTATO E MAI M'IMPORTERÀ. SARAI SEMPRE LA RAGAZZA SPLENDIDA CHE NON SA DI ESSERLO, LA RAGAZZA COMPRENSIVA E GENTILE, DIVERTENTE COME NESSUNO. 

mercoledì 16 novembre 2016

"Driven 2.Travolti dal sentimento" di K. Bromberg | Recensione

Buongiorno lettori oggi vi lascio una recensione scritta a quattro mani, io e Gracy vi parliamo di "Driven 2. Travolti dal sentimento" di K. Bromberg, edito da Fabbri Editori il 3 Novembre. 

DRIVEN 2. TRAVOLTI DAL SENTIMENTO | K. BROMBERG | 
ADULT FICTION | 400 PP | FABBRI EDITORE | 20/09/2016
Amare Colton è come guidare una Ferrari a fari spenti nella notte. E Rylee lo sa, nel profondo sente che lui non è l’uomo giusto: troppo famoso, troppo bello, troppo fuori controllo. Stargli accanto, infatti, significa vivere secondo folli regole e scendere a compromessi su questioni fondamentali come fedeltà e fiducia. Due parole che non sembrano proprio rientrare nel suo vocabolario. Eppure decide di abbandonarsi alla passione e a quei momenti di feroce desiderio che sono diventati la sua droga. Una droga che è stata persino capace di offuscare il ricordo del suo grande amore Max, scomparso tragicamente. Ma quando un giorno dice l’unica cosa che Colton non avrebbe mai voluto sentire, la rottura è inevitabile e il dolore che le provoca lancinante. A Rylee non resta allora che augurarsi di non incontrarlo mai più. Le loro strade, però, sono destinate a incrociarsi nuovamente...

RECENSIONE
A voi che vi accingete a leggere questa recensione siate in allerta: essendo il libro in questione il secondo della serie DRIVEN potreste trovare degli spoiler, contenuti che non gradireste conoscere se non durante la vostra lettura. 

Dopo aver amato il primo libro, ho divorato il secondo e attendo di leggere il terzo ed ultimo, appena stato pubblicato dalla Fabbri Editore.
Dopo aver terminato il primo ero molto curiosa di sapere come continuava la storia tra Rylee e Colton. La scrittrice riprende il racconto proprio da dove lo ha interrotto nel primo romanzo: Colton, che con le sue parole, spezza il cuore alla dolce Rylee, lei che scappa e che ritorna da lui con il cuore in mano. Questo è l'unico modo con il quale Colton può allontanare da sé Rylee, l'unico modo per non soffrire dopo l'ennesimo abbandono, perché Rylee scapperà, ne è certo, fuggirà da lui non appena verrà a conoscenza di alcune verità nascoste. Inaspettatamente, le prime pagine sono incentrare su Colton, è lui che parla in prima persona, un' idea geniale, perché in tal modo il lettore può conoscere meglio il protagonista. Veniamo a sapere dalle sue parole che Colton si vergogna del suo passato, pensa di esser ancora quella persona orribile che è stato in passato, per lui dare e ricevere amore è impossibile.
E' grazie a questo secondo romanzo che ho capito ancor più Colton, il suo passato è molto ingombrante, lo ha fatto soffrire molto e ha cercato di cancellarlo con rapporti occasionali con donne diverse ma ora con Rylee, per la quale prova qualcosa di diverso, i suoi incubi sono tornati.

martedì 15 novembre 2016

"È solo una storia d'amore" di Anna Premoli | Recensione

Buongiorno lettori, quest'oggi vi parlo di Anna Premoli e del suo ultimo libro, edito da Newton Compton, il 3 Novembre, dal titolo "E' solo una storia d'amore". Ringrazio la casa editrice e l'addetta stampa per aver ricevuto il libro in formato cartaceo ancor prima della sua pubblicazione e mi rammarico per non averne parlato prima, ma cercherò di rimediare con una recensione con i fiocchi.

E' SOLO UNA STORIA D'AMORE | ANNA PREMOLI | 
STANDALONE | 320 PP | CONTEMPORARY ROMANCE | 
NEWTON COMPTON | 03/11/2016
goodreadsamazonkobostorefeltrinelli
 Cinque anni fa Aidan Tyler ha lasciato New York sul carro dei vincitori, diretto verso il sole e il divertimento della California. Fresco di Premio Pulitzer grazie al suo primo libro, coccolato dalla critica e forte di un notevole numero di copie vendute, era certo che quello fosse solo l’inizio di una luminosa e duratura carriera. Peccato che le cose non stiano andando proprio così: il suo primo libro è rimasto l’unico, l’agente letterario e l’editore gli stanno con il fiato sul collo perché consegni il secondo, per il quale ha già incassato un lauto anticipo. Un romanzo che Aidan proprio non riesce a scrivere. Disperato e a corto di idee, in cerca di ispirazione prova a rientrare nella sua città natale, là dove tutto è iniziato. E sarà proprio a New York che conoscerà Laurel, scrittrice di romanzi rosa molto prolifica. Già, “rosa”: un genere che Aidan disprezza. Perché secondo lui quella è robaccia e non letteratura. E chiunque al giorno d’oggi è capace di scrivere una banale storia d’amore… O no? 


RECENSIONE
Dopo aver letto molti dei suoi romanzi, o meglio quasi tutti, Anna Premoli è certamente una delle scrittrici italiane che preferisco.  Mi piacciono le sue storie, i suoi protagonisti, il suo sarcasmo e quella spensieratezza che trovo sempre nei suoi libri. Tuttavia "Ti prego lasciati odiare" è finora il libro che più ho amato dell'autrice e che consiglio di leggere, soprattutto a coloro che ancora non conoscono Anna e che vogliono approcciarsi alle sue storie. 
In "E' solo una storia d'amore" la scrittrice affronta una tematica che mi ha incuriosita fin da subito: scrivere e leggere libri rosa. Molto spesso libri sentimentali con le copertine rosa sono sottovalutati da molti, qualcuno li classifica ancora come robaccia o come "non sono libri", in realtà non sanno cosa si perdono, soprattutto se questo vociare proviene da chi non ha mai preso un mano un libro rosa. Non dico che tutti i libri rosa sono memorabili ma non possono nemmeno esser classificati tutti quanti in tal modo e poi, cosa ancora più importante, perché mal giudicare i gusti letterari dei lettori? Ognuno ha le sue preferenze ovunque, in fatto di abbigliamento, in fatto di cibo e anche in fatto di libri, perciò, a voi, sì proprio a voi che mal guardate qualcuno che legge un libro rosa, perché mal giudicate un libro se vi fermate solo alla copertina o al genere di appartenenza? Non pensate di esser troppo superficiali? E anche a voi che leggete questi romanzi perché vergognarsi di sfoggiare queste letture, sono sempre libri e come tali devono esser venerati, non credete? 
Fregatevene del giudizio della gente, che parli e lo faccia anche male, ciò che conta è ciò che un libro ci dà, le emozioni che ci infonde, lo star bene leggendo, che sia un rosa, un giallo, un noir, non importa, è semplicemente un libro. 
Su questa premessa ho letto il romanzo e mi sono semplicemente sorpresa di come la scrittrice abbia saputo strutturare il protagonista maschile, Aidan, scrittore premiato, che non riesce più a scrivere qualcosa di sensazionale da proporre al suo editore da anni. Nonostante Aidan ha sempre ritenuto che i romanzi rosa siano semplicemente dei romanzetti di poco conto, si ricrederà quando concederà loro un'occasione e quando sarà proprio una scrittrice di romanzi sentimentali la sua musa ispiratrice, quella grazie alla quale è riuscito a metter su pagine e pagine di un libro che pian piano prenderà forma ed infine vedrà luce. Ho molto apprezzato la parte del libro in cui si evidenza che le scrittrici di rosa non sono da meno se paragonate ad altri scrittori di altri generi, anche loro possono diffondere messaggi e parlare al lettore, i romanzi rosa spesso custodiscono uno stile pungente, diretto e ironico. E' sicuramente un modo di raccontare più semplice, ma cosa cerchereste voi quando, dopo una giornata estenuante, vorreste solo trovare serenità e relax nelle pagine di un libro? Non certo qualcosa di impegnativo, che vi bruci i restanti neuroni attivi che vi restino.

lunedì 14 novembre 2016

Le mie sciarpe preferite | Come ti vesti?

Buongiorno lettori e ben ritrovati. Oggi il blog ospita il terzo appuntamento con la rubrica "Come ti vesti?". In questo post, a differenza dei precedenti, non vi propongo un look completo ma vi mostro le mie sciarpe preferite, che per ora sono solo tre. Ne ho tante altre ma solo queste hanno conquistato il cuore. Come loro nessun'altra sciarpa mi ha coccolata come avrei voluto.
Ho deciso di fare un post come questo perchè solo recentemente ho aperto il cassetto delle mie sciarpe. Finora ho utilizzato un semplice scaldacollo, acquistato ai saldi l'anno scorso da Terranova. Ricordo che lo pagai pochissimi spiccioli, ecco il motivo per il quale l'ho utilizzato sempre più frequentemente, direi, se la memoria non mi inganna, tutti i giorni. Per fortuna le temperature dalla mie parti ci hanno concesso finora di vestire in modo leggero, senza maglioni o giubbotti ingombranti, tuttavia la pioggia degli ultimi giorni ha portato con sé un abbassamento di temperatura che ci costringe a coprirci sempre più. Ho pescato dal fondo dell'armadio queste tre sciarpe, ve le mostro dal basso verso l'alto.

Questa sciarpa è la più calda tra le tre, infatti è quella che porto con me durante la stagione invernale, anche quando sono andata a Londra o ad Edimburgo, insomma in posti assai freddi, questa sciarpa rea con me. Tra le tre è forse la sciarpa più funzionale: è così ampia che potrebbe esser confusa per una coperta, ecco perché così calda. Non solo la lana ma anche il fatto di avere grandi dimensioni e la possibilità di farci più giri attorno al collo o di indossarla come se fosse una mantella è l'aspetto positivo di questa sciarpa. Non so come potrei vivere senza. Inoltre i colori, nero, beige e marrone chiaro, consentono di indossarla quasi su tutto. Personalmente preferisco indossarla con un cappottino chiaro, tuttavia la uso anche su quello scuro. E' certamente un modo per spezzare il colore scuro, come il nero. 

domenica 13 novembre 2016

Weekly Recap and Talking about...| 47 settimana

Buongiorno lettori e buona domenica. Come proseguono le vostre letture? Le mie molto a rilento in quanto ho trascorso gran parte della settimana facendo prove su prove per un header più carino per il blog. Non so se ve ne siete accorti, ma ho apportato dei cambiamenti e credo di farne altri in fatto di grafica, tante idee mi frullano in testa grazie a Pinterest, tempo al tempo. Eh chi l'avrebbe detto che Pinterest sarebbe stato la mia salvezza ma al tempo stesso la mia rovina?
Proseguiamo con le nostre chiacchiere. Oggi diamo spazio al Weekly recap, che sarà un po' spicciolo di contenuti, però noi ce lo facciamo bastare, che ne dite? 
La foto che trovate qui di seguito è stata appena scattata. Ho utilizzato questa parte della casa per scattare altre immagini che posterò sempre qui sul blog ma nei prossimo giorni. 
Dalle mie parti è ufficialmente arrivato il freddo ed io ho ripreso, dal fondo del mio cassetto, queste calze davvero molto carine ma soprattutto funzionali: mi tengono al caldo.
I POST DELLA SETTIMANA 

LE LETTURE DELLA SETTIMANA 
"E' solo una storia d'amore" di Anna Premoli 
"Il disastro siamo noi" di Jamie McGuire (NON ANCORA TERMINATO)

LE LETTURE DELLA SETTIMANA PROSSIMA 
...NON PERVENUTE...
"A Thousand boy kisses" di Tillie Cole (DEVO FINIRLO, MA QUESTA E' LA PARTE STRAPPALACRIME 
E NON SO SE SONO PRONTA. CE LA POSSO FARE!)

BLOCK NOTES
TALKING ABOUT BOOKS 
Rieccomi. Questa settimana le novità librose che mi incuriosiscono sono davvero poche, probabilmente perché preferisco attendere la settimana prossima e quella dopo. Preparatevi: le prossime due settimana saranno ricche di novità molto interessati. Ma di quest'ultime ve ne parlerò a tempo debito, oggi invece vi segnalo:
"GUS. L'altra metà del cuore" di Kim Holden. Per chi ha letto ed amato follemente il primo romanzo della serie "Bright Side. Il segreto sta nel cuore", questo libro è IMPERDIBILE. Nel primo libro conosciamo Gus come il miglior amico di Kate, pertanto come un personaggio secondario, che ha comunque una certa importanza nel racconto. Ora, con "GUS. L'altra metà del cuore", abbiamo tutti gli occhi puntanti su di lui. E chi non vuole conoscere a fondo il giovane cantante rock? Il libro sarà disponibile al pubblico il 17 Novembre nella versione digitale e il primo Dicembre nella versione cartacea. 
Un'uscita in casa Newton Compton è "Un bacio sotto le stelle", secondo romanzo della serie "Alienated". Vi ricordate il primo romanzo di Melissa Landers, dal titolo "Un amore oltre le stelle"? Bene, io devo ancora leggerlo. Ho sentito molte cose belle sul suo conto perciò questa prossima uscita in casa Newton Compton mi ricorda che devo leggere questa serie. Vi rammento che il romanzo sarà disponibile in tutte le librerie, in entrambi i formati, a partire da giovedì 17.
Un altro romanzo che voglio segnalarvi è firmato De Agostini. Si tratta del terzo romanzo della serie "Revenants" di Amy Plum, dal titolo "If I should die". In questo episodio si conclude la storia d'amore tra Kate e Vincent. Anche per questo romanzo vale lo stesso discorso di "Un bacio sotto le stelle". Devo recuperare la serie, magari in ebook.
Il libro sarà disponibile martedì 15 Novembre.

TALKING ABOUT BLOG
In questa settimana sul blog troverete dei cambiamenti grafici, come vi preannunciavo nell'incipit; recensioni e rubriche, insomma ciò che non ho pubblicato la settimana scorsa. Un dubbio amletico mi accompagna ormai da tempo: cambiare o meno il nome del blog? Mi sarebbe piaciuto cambiarlo con un nome più breve, abbandonare la mia beniamina Disney, e soprattutto, mi sarebbe piaciuto usare un nome che non legasse il blog esclusivamente al mondo dei libri. Non so se sono stata chiara, vorrei un nome in cui non ci fosse la parola libri per poter inserire sempre più spesso contenuti che poco riguardano i libri, anche se questo sarà sempre il tema principale del blog. Se avete delle idee condividetele con me, vi prego!
Vi aspetto nei commenti.
TALKING ABOUT LIFE
Per quanto riguarda al mia vita la di fuori del blog...Ieri ho partecipato ad una serata davvero simpatica: Novello sotto il castello, tenutasi a Conversano (BA). Con i miei amici è stato davvero uno spasso nonostante la temperatura. Non ho idea di come ho fatto a resistere per tutta la serata nonostante fossi congelata dalla testa ai piedi. Tornare a casa sotto il mio piumone è stato un sollievo ben gradito e meritato. Oggi mi aspetta il pranzo dai nonni, una scorpacciata che non dimenticherò tanto presto, sarà la bilancia a farmi ricordare le mie prodezze a tavola ;).
I programmi di oggi non vedono neanche lontanamente lo studio. Ho deciso di prendermi del tempo per il canto, che ho trascurato, infatti oggi mi aspetta una bella lezione. Inoltre voglio programmare dei post per il blog, in quanto durante l'inizio settimana è quasi impossibile scrivere, l'unico modo è programmare, qualcosa su cui devo impegnarmi di più e migliorare. Non c'è null'altro di rilevante da condividere con voi, pertanto per oggi è tutto.
Ma svelatemi una curiosità: cosa avete letto in questa settimana? Quale libro aspettate con ansia la settimana prossima? Cosa avete fatto di bello nella settimana ormai passata? 
Io vi aspetto, come sempre, qui sotto, nei commenti.
Non mi resta che abbracciarvi e darvi appuntamento a domani, qui sul blog.
Un abbraccio, R ♥

venerdì 11 novembre 2016

"Il disastro siamo noi" di Jamie McGuire | What's on my bedside table

Buongiorno lettori, come vi anticipavo nel weekly recap scorso, oggi vi parlo del libro che ospita il mio comodino. Ad onor del vero, il mio comodino dovrebbe ospitare altri libri, per citarvene alcuni:"La lettrice" o "Natale a Puffin Island"... AaaaiutoooO!!! Ho un arretrato pazzesco e non sono ancora iniziati gli esami!!! Come farò? Risolleviamoci il morale, pian piano leggerò i miei arretrati magari farò una bella selezione e quella TBR subirà dei tagli incredibili. 
Bando alle ciance, è arrivato il momento di parlarvi a grandi linee di "Il disastro siamo noi" di Jamie McGuire. In ritardo pazzesco, lo so, ma non potevo iniziarlo se non dopo aver portato a termine la Premoli, del quale ve ne parlerò molto presto.
IL DISASTRO SIAMO NOI (BEAUTIFUL SACRIFICE) | JAMIE MCGUIRE | 
THE MADDOX BROTHERS #3 | 350PP | NEW ADULT | GARZANTI | 03/11/2016
Falyn ha fatto una scelta difficile rinunciando a una vita di privilegi. Il lavoro come cameriera al Bucksaw Cafè è diventato tutto per lei. Non c’è spazio per altro. Soprattutto per l’amore. Perché Falyn nasconde nel cuore un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Un segreto che l’ha portata lontano dalla sua famiglia e a chiudersi in sé stessa. Fino al giorno in cui non incrocia due occhi speciali come quelli di Taylor Maddox. Due occhi che sa bene possono portare solo guai. Molte ragazze si sono scottate fidandosi delle sue promesse tradite. Falyn non vuole che questo accada anche a lei. È ancora troppo fragile per cadere nei suoi tranelli. Eppure Taylor non demorde e la invita a cena. Un rifiuto non è una risposta che un Maddox può contemplare quando è convinto di aver trovato la donna della sua vita. Ed è lì, seduti uno di fronte all’altro, che Falyn intravede della dolcezza dietro l’aspetto da ragazzo che ottiene sempre quello che vuole. Incontrare la sua famiglia, vedere l’affetto che lo lega ai fratelli Travis e Treton e alla cognata Abby, la convince ancora di più che Taylor abbia anche un lato romantico. E piano piano sente che delle crepe stanno rompendo la corazza dietro il quale si è trincerata per non rischiare più. Sarebbe facile affidare finalmente a qualcuno il peso dei suoi segreti. Sarebbe facile trovare conforto tra le braccia possenti di Taylor. Ma riaprire la porta del passato è quasi impossibile quando si è creduto di aver buttato via la chiave. Ci vuole coraggio, o forse solo la mano benevola del destino.

PERCHÉ' HO DECISO DI LEGGERLO
Non potevo perdere un altro capitolo della serie The Maddox Brother's. Mi è bastato leggere il nome della scrittrice per non avere alcun dubbio, il libro doveva esser mio.

SONO A PAGINA...
38 su 270 pagine. Sono al terzo capitolo e fin'ora ho conosciuto Falyn, Kirby e soprattutto Taylor. Taylor,oltre che avere lo stesso fascino di tutti i fratelli Maddox,ha anche un fisico statuario a causa del suo mestiere, nientemeno che guardia del Servizio Forestale degli Stati Uniti.

INCIPIT
1
Nel piccolo locale sovraffollato il rumore era molto simile al crepitio del fuoco: toni bassi e acuti, un brusio costante e intimo che diventava più forte a mano a mano che ci si avvicinava. Nei cinque anni trascorsi a servire clienti affamanti e impazienti al Bucksaw Café di Chuck e Phaedra Niles, qualche volta mi era davvero venuta voglia di bruciare tutto. A trattenermi lì non era certo la confusione dell'ora di pranzo, bensì il bisbiglio confortante delle conversazioni, il colore della cucina e la piacevole sensazione di libertà che provavo ancora dopo aver tagliato certi ponti. «Maledizione!» esclamò Chuck cercando di non far colare il sudore nella zuppa.
La mescolò e io gli lanciai uno straccio pulito.
«Com'è che fa così caldo in Colorado?»si lamentò.« Mi sono trasferito qui perché sono grasso. Ai grassi non piace il caldo.»
«Allora forse per guadagnarti da vivere non dovresti stare ai fornelli.«, replicai con un sorriso malizioso.
Il vassoio mi sembrò pensante quando lo sollevai, anche se non come un tempo. Adesso all'occorrenza riuscivo a portare uno con sei piatti pieni. Indietreggiai verso la porta a vento e la spinsi con il sedere.
«Sei licenziata», latrò Chuck asciugandosi la pelata con il canovaccio di cotone bianco, che poi gettò sul tavolo di preparazione.
«Me ne vado subito!» replicai.
«Non è divertente!» Si allontanò dal calore dei fuochi.

PRIME IMPRESSIONI
E' ancora presto per avere un'idea certa del romanzo, però finora ho grandi aspettative sul romanzo. Una piccola pecca è la protagonista, Falyn, è un po' brusca nei modi (povero Taylor) ma ancora non la conosciamo, diamole del tempo. Kirb, figlia dei proprietari della locanda in cui Falyn lavora, mi piace particolarmente, è un personaggio molto piacevole. Taylor finora è stato molto dolce e gentile, con  i suoi muscoli e tatuaggi, credo che ci farà sosprirare per gran parte del libro. Il mio cuore. Taylor potrebbe diventare il mio prossimo boyfriend di carta. ♥.♥

UNA PICCOLA SORPRESA PER VOI: IL SEGNALIBRO!!! 
Bene lettori, per voi una piccola sorpresa che preannunciavo da tempo: ecco a voi il segnalibro dedicato al libro, un modo per ricordare la copertina originale, che in tal caso è strepitosa. Potete stampare anche voi questo segnalibro, cliccando qui:
PDF: beautiful sacrifice printable bookmark.pdf

Bene lettori, questo è tutto per oggi.
E voi, cosa leggete di bello.
Un abbraccio, R ♥

martedì 8 novembre 2016

"L’inizio del gioco" di Sophie Jordan | Recensione

Buongiorno lettori, quest'oggi vi lascio una recensione di Gracy. Il libro s'intitola: "L'inzio del gioco "di Sophie Jordan, primo libro della serie The Ivy Cronichles. 
Personalmente non ho dato più di uno sguardo alla trama quanto alla copertina del libro. E' stata quest'ultima a scoraggiarmi, così non ho dato alcuna chance a questa storia, ovviamente sbagliando stando alle parole di Gracy. La storia che si nasconde dietro questa copertina è davvero molto bella, scopriamola assieme.

L'INIZIO DEL GIOCO (FOREPLAY) | SOPHIE JORDAN | 
THE IVY CHRONICLES SERIES #1 | NEW ADULT | 320 PP. | 
NEWTON COMPTON, COLLANA FIRST | 05/07/2016
Non sempre ciò che abbiamo sempre desiderato è anche ciò di cui abbiamo bisogno…
Fin da quando riesce a ricordare, Pepper è innamorata del fratello della sua migliore amica. Hunter è l’uomo perfetto, la chiave per ottenere tutto ciò che lei ha sempre desiderato: sicurezza, stabilità, una famiglia. Ma se vuole realizzare i suoi sogni, Pepper deve fare in modo che Hunter si accorga di lei, che smetta di vederla solo come “l’amica di sua sorella” e che inizi a considerarla una vera donna. Certo lei non può contare su una grande esperienza in fatto di uomini, ma ha intenzione di rimediare passando da principiante a esperta del sesso con l’aiuto di qualcuno che sa il fatto suo. E le sue compagne di università sembrano avere il candidato ideale. Solo che il barman Reece non è affatto come Pepper se l’aspettava. È fantastico, d’accordo, ma è anche pericoloso, profondo, con un passato tormentato. Presto le “lezioni di seduzione” iniziano a sconvolgere le vite di entrambi, perché nessuno sa cosa può succedere quando si superano i preliminari e si fa sul serio…


RECENSIONE
Innamorata del fratello della sua migliore amica da quando era bambina, Pepper sa che il suo cuore appartiene a Hunter Montgomery e non appena scopre che Hunter è di nuovo single, seppure da poco tempo, vuole essere alla sua altezza. Hunter è il suo uomo ideale e farà di tutto pur di farsi notare come una vera donna e non come una  di famiglia, una seconda "sorella". Per riuscire nell'intento farà un gioco: a causa della sua inesperienza, Pepper, con l'aiuto delle sue amiche, cercherà di incontrare degli uomini. Pepper è una ragazza timida e avrà notevole difficoltà nel conoscere nuovi ragazzi, ma ben presto incontrerà occhi e un bel sorriso ideali per quel tipo di gioco. A differenza delle sue amiche, Pepper è molto insicura, crede di essere invisibile per il sesso opposto, d'altronde è sempre stata circondata da tante belle ragazze e non immagina che uno come Hunter può notarla. Ma si sbaglia perché qualcuno l'ha notata già da un po' ed è il barista del locale, lo stesso ragazzo che la sera prima l'ha aiutata a rimetter in moto la sua macchina in panne.
Reece, è bello, alto, muscoloso, occhi celesti, ben apprezzato dal genere femminile. Ma tra tante belle donne, Pepper fa la differenza, è lei che vuole, tanto da portarlo a fare cose mai fatte prima pur di conquistarla. Per Pepper, Reece è solo uno dei tanti per far esperienza, ma non si starà, forse, avventurando in acque profonde ? Reece sa di essere usato ma Pepper ha qualcosa che le altre non hanno, lei è dolce e non può vivere senza.

lunedì 7 novembre 2016

Cover Reveal: Per Addestrarti di Chiara Cilli (Blood Bonds #4) + super estratto

Buongiorno lettori e buon inizio settimana, quest'oggi il blog ospita una Cover Reveal dedicata al quarto episodio della serie Blood Bonds di Chiara Cilli. Ringrazio Chiara per avermi contattata e per fatto un ottimo lavoro con i codici html. Quanto segue è tutta farina del suo sacco. 

Svelata la cover di Per Addestrarti, quarto romanzo della serie dark contemporanea Blood Bonds di Chiara Cilli, realizzata dalla straordinaria Regina Wamba di Mae I Design and Photography ❤ Ora vi lascio alla trama e al corposo estratto!



Titolo: Per Addestrarti
Autrice: Chiara Cilli Serie: Blood Bonds #4
Genere: Dark Romance Editore: Selfpublishing Data di uscita: TBA



Credevo di sapere chi fossi. Cosa fossi.
Credevo di non avere più scampo, che la mia resistenza fosse ormai giunta al termine.

Poi ho sentito la sua voce pronunciare il mio nome.
Poi i suoi occhi hanno risposto al richiamo dei miei.

Non ha paura di me. Si avvicina. Mi parla. Mi tocca come se le appartenessi. È folle.
Lui è l’unica chance che ho per restare viva. Devo far sì che gli importi di me. Che sia lui ad avvicinarsi.

Ma non riesco a starle lontano.
Ma gli basta sfiorarmi perché perda di vista l’obiettivo.

L’arrivo della Regina è vicino.
Dovrò scegliere.

La sottomissione.
O la lama di André Lamaze.

Qualunque sia la sua decisione, finalmente dirò addio alla mia piccola rossa.

domenica 6 novembre 2016

Weekly Recap e Talking about... | 46 settimana

Buongiorno lettori e buona domenica a tutti voi. Intanto, prima di iniziare il Weekly recap domenicale, vi lascio la foto del libro che ho appena iniziato a leggere: "E' solo una storia d'amore" di Anna Premoli, con un segnalibro molto bello, trovato online tra gli stampabili gratis. Se volete il link scrivetemi nei commenti. Ve lo inoltro.
Ieri ho stampato altri segnali, uno o due dei quali ve li mostrerò in settimana.

I POST DELLA SETTIMANA
LE LETTURE DELLA SETTIMANA
"9 Novembre" di Colleen Hoover
"A thousand boy kisses" di Tille Cole (NON ANCORA TERMINATO)

LE LETTURE DELLA SETTIMANA PROSSIMA
"E' solo una storia d'amore" di Anna Premoli 
"A thousand boy kisses" di Tille Cole (NON ANCORA TERMINATO)
"Il disastro siamo noi" di Jamie McGuire

BLOCK NOTES
TALKING ABOUT BOOKS
Bene lettori, anche questa settimana tante novità librose arricchiranno gli scaffali delle librerie, ma ahimè, prenderò solo ebook, in quanto voglio preservare ad altri libri il posticino sui miei scaffali. Vi dico soltanto che voglio acquistare il primo libro di una serie che ha amato mezzo, se non l'intero, mondo libroso, ed io devo rimediare alla mia mancanza. Vi svelerò il titolo non appena riceverò l'ordine, magari con una foto su Instagram, perciò, se siete curiosi, non mancate di seguirmi anche sul profilo IG, il mio account è semplicissimo da trovare: @larapunzeldeilibri. 
Iniziamo subito con "Io e te= amore" di Jessica Sorensen, terzo romanzo della serie "Stelle cadenti",
o altrimenti nota come "Nova series", in libreria da giovedì 10 novembre. Lessi a loro tempo i primi due episodi della serie e, come immaginavo, la Sorensen, seppure in questa serie marca alcune tematiche significative, è sempre la Sorensen. L'adoro.
Sempre grazie alla Newton Compton, in libreria, giovedì 10, vi aspetta "La lettrice" di Traci Chee, un Young adult -adventure, un genere che sto apprezzando solo ultimamente. Sono molto curiosa perciò non vedo l'ora di concedergli una possibilità. Ringrazio la casa editrice per la copia cartacea. Sono super felice!!! ♥.♥
Dopo le novità firmate NC, passiamo a quelle firmate HC, parlo di Harper Collins. Come sempre, la seconda settimana del mese questa casa editrice pubblica tantissime novità, per le quali c'è davvero l'imbarazzo della scelta. Sicuramente non mi farò mancare il terzo romanzo di Sarah Morgan, dal titolo "Natale a Puffin Island". Ho letto i primi due romanzi grazie alla casa editrice e sono sicurissima di non voler perdere questo terzo ed ultimo libro della serie. 
Questa settimana l'Harper Collins pubblica il secondo romanzo della serie "Saints of Denver", dal titolo "Amore senza confini" di Jay Crownover. Non ho ancora letto il primo romanzo, dal titolo "Amore senza limiti", ma credo di rimediare al più presto perchè questa scrittrice con la "Tattoo series" mi è piaciuta un sacco. Ah proposito, devo portare a termine la Tattoo series. Sono un disastro, lo so. Credo che prenderò questo romanzo solo dopo aver letto il primo e solo se il primo mi entusiasmi come vorrei, altrimenti mi dedicherò a ben altro.
Non sono finite qui le novità, ma tra tutte ho deciso di menzionare solo queste quattro perché sono quelle che io stessa reputo, secondo i miei gusti, le più interessanti.

TALKING ABOUT BLOG AND LIFE
Novità, novità e ancora novità troverete sul blog questa settimana. Non solo recensioni (mi auguro di pubblicarne tre) ma anche rubriche, tra queste "What's on my bedside table?" e una piccola sorpresa che potrete fare vostra.
Passiamo all'ambito più succulento: la vita fuori dai libri, partiamo però da un post:
Non aggiungerò foto o altri commenti, fatto sta che ho tagliato i capelli, dovevo perché rovinati, ma il risultato ultimo, seppure a molti piaccia, non mi soddisfa, ecco che tutti i drammi e crismi mentali tornano, l'autostima ritorna a livello zero e niente, ciò che mi resta ora è solo accettare il cambiamento e sperare nella repentina ricrescita. Dopo ieri è tornata la mia insana paura dei parrucchieri, se posso lasciatemi darvi due consigli: se amate i capelli lunghi come me, acconsentite ad un taglio di media lunghezza e solo dopo, se saranno ancora rovinati, fate un altro ravvicinato, magari può esser un dispendio di denaro ma fidatevi, è la scelta  migliore, eviterete così di rimpiangere i vostri capelli andati. Un altro consiglio che devo darvi è quello di non acconsentire mai ad un taglio del quale non ne avete un'idea precisa. Procuratevi sempre dei modelli e impuntatevi su ciò che piace a voi. Siete voi che dovrete fare i conti con i vostri capelli ogni giorni, o meglio, ogni santa volta che vi incontrate nello specchio. Detto questo, proseguiamo con qualcosa di più divertente e simpatico. Questa settimana ho davvero fatto un uso speciale del tempo vacanziero, a causa della sospensione delle lezioni per le festività. Ho letto, ho dedicato molto tempo al blog, nel curare i dettagli, ora vorrei programmare i post almeno per i primi giorni della settimana prossima, ma chissà, oggi ho altri impegni vari che mi porteranno lontana da casa. 
Tempo speciale perchè ho incontrato le mie amiche storiche, sapete, quelle di sempre, quelle che anche se non le incontri spesso sono sempre nel tuo cuore e quando le rivedi sembra come se il tempo non fosse mai passato. Ho trascorso con loro una meravigliosa mattinata, con latte macchiato e muffin ai frutti di bosco per finire in bellezza. Magari la foto non è una delle migliori però rende l'idea. Questo muffin mi ha fatto venire l'acquolina in bocca, chissà, magari li cucinerò e li proporrò ai miei familiari. Vi farò sapere, ma soprattutto, condividerò con voi la ricetta se sono davvero, ma davvero, squisiti, la leccarsi i baffi.

Bene lettori, per oggi è tutto.
Vi aspetto nei commenti e vi auguro una buona domenica.
Un abbraccio, R.♥
Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!