/ La Rapunzel dei libri (e non solo): Senza nessun segreto di Leylah Attar | Recensione

sabato 22 luglio 2017

Senza nessun segreto di Leylah Attar | Recensione

Buongiorno lettori, quest'oggi voglio parlarvi di un libro che ho adorato tantissimo e che mi è stato consigliato da Oriana di Harem's Book. Si tratta del romanzo Senza nessun segreto (The paper swan) di Leylah Attar, edito da Newton Compton al prezzo di 10,00€ il cartaceo.
senza-nessun-segreto-leylah-attar
RECENSIONE
Non iniziate questo libro se non avete a vostra disposizione un paio di ore per portarlo a termine. Ebbene sì, non iniziatelo se volete solo leggere un solo capitolo, perché una volta iniziato Senza nessun segreto non potrete fare a meno di continuare a leggerlo. Riporre il libro è pressoché difficile se non impossibile, perché la vostra mente sarà sempre altrove, precisamente sulla barca con Damian e Skye, rispettivamente rapinatore e vittima.
Skye Sedgewick è stata rapinata da un uomo che non riconosce. Le ha tagliato i capelli e li ha tinti di nero, i suoi splendidi biondissimi capelli non esistono più. Skye non ha idea del motivo per il quale è stata rapita, ma ha solo una certezza: non vivrà ancora a lungo. È questione di minuti, secondi, piccoli attimi. Il suo rapinatore tornerà e la ucciderà. Non sa come, ma sa che quelli che sta contando ora sono gli ultimi respiri della sua vita. 

Che inizi in tal modo un romanzo d'amore è alquanto raro, ma è l'incipit giusto per travolgere e sconvolgere il lettore. Fin dalle prime pagine Leylah Attar crea una fitta trama tutta da scoprire capitolo dopo capitolo. Piano piano tutti i tasselli vanno al loro posto e finalmente quei piccoli frammenti diventano parte integrante del puzzle, la storia di Skye e Damian. Siete pronti per scoprirla? 

Non posso svelarvi molto altro ma posso consigliarvi questo libro che, a parer mio, ad eccezione del primissimi capitoli narrati da Skye, è un romance a tutti gli effetti e non un dark romance.
Il libro si divide in più parti, ciascuna delle quali raggruppa più capitoli, in cui si alternano i point of view dei peronsaggi: Skye, Esteban, Damian e poi ancora Skye e Damian.
La struttura del romanzo è, a mio parere, sicuramente un punto di forza del romanzo perché ci consente di avvicinarci sempre più allo stato d'animo dei protagonisti e alla loro storia. In tal modo comprendiamo sempre meglio i loro comportamenti e le loro scelte. 

Se non ci fosse stato questo alternarsi di punti di vista nella narrazione non avremmo potuto amare Damian. Mi chiederete come sia possibile amare un protagonista come Damian, ma è proprio questo il bello del libro: la scrittrice ci fa amare protagonisti che mai avremmo pensato di poter amare.
Tuttavia ho adorato anche la Skye della seconda parte del romanzo, quando il suo personaggio si evolve. Skye non è solo una donna ricca e un po' viziata, come si evince dai primi capitoli, ma è una donna che si reinventa e vive anche senza agi e lusso. Questi ultimi senza amore non hanno alcuna importanza. Matura anche il personaggio di Damian e ciò rende ancora più intenso e bello il suo personaggio. 

Questo libro è un vortice di emozioni. Avrete paura, proverete tristezza, rabbia e compassione. Rivaluterete i personaggi, che sono una continua scoperta, e vi appassionerete alla loro storia, che in alcuni casi ho ritenuto troppo romanzata e poco attendibile. Tuttavia leggere questo romanzo è bellissimo. Sognerete il lieto fine, il gran finale e dopo averlo terminato direte: wow, che storia! 

Il libro è bellissimo, leggere per credere.


Bene lettori, per oggi è tutto. Cosa pensate di questo romanzo? Lo leggerete? L'avete già letto?
Vi aspetto nei commenti.
Un abbraccio, R 💕

Nessun commento:

Posta un commento

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!