/ La Rapunzel dei libri (e non solo): "La confessione" di Jodi Ellen Malpas

lunedì 18 agosto 2014

"La confessione" di Jodi Ellen Malpas

Per le amiche che vanno pazze per le storie hot ed erotic consiglio questo libro, assolutamente da non perdere.
"La confessione" è il primo romanzo della trilogia "This Man" di Jodi Ellen Malpas. Le info sulla trilogia le trovate qui.

Titolo: La confessione
Autrice: Jodi Ellen Malpas
1°romanzo della trilogia "This man"

Ava è stata chiamata ad arredare alcune stanze di una lussuosissima dimora londinese, il Maniero. Il proprietario, Jesse Ward, ha chiesto di lei personalmente. Ava si presenta all’appuntamento aspettandosi un vecchio aristocratico e invece si ritrova davanti un uomo giovane, pericolosamente bello e molto sicuro di sé.
Fin da subito è chiaro che Jesse sa come ottenere quello che vuole, e adesso vuole lei. Ava sa che da un uomo così sensuale ma prepotente, dominante e irragionevole sarebbe sicuramente meglio scappare, ma lui è determinato a farla sua e Jesse non è un uomo al quale è facile sfuggire…



Le mie considerazioni:
La storia di Jesse e Ava è una delle più belle che io abbia letto dello stile Erotic. Esso si discosta dalle "Cinquanta sfumature", ma la lettura ci rivela tanti aspetti, sfaccettature della loro relazione che rende Jesse e Ava simili ai protagonisti delle sfumature. Inizio immediatamente con il dire che non ci troviamo dinnanzi una storia basata sul "Bondage", pratica sessuale, oggetto del libro di E.James, ma è una storia fatta tutta di scintille e di passione. 
Ava è una interior desiner, e come si evince dal libro, trascorre tutto il giorno a coordinare e organizzare, questo fin quando non incontra Jesse. La giornata di Ava non sarà più la stessa, ma verrà occupata da un grande omaccione, tutto muscoli e sex appeal. Un uomo misterioso che le commissiona un progetto da migliaia di dollari: l'arredamento di alcune stanze del Maniero, il suo Hotel di lusso.
"Mi viene quasi da ridere. Chi non lo vorrebbe? Guardatelo. Rimango immobile, l'unico movimento visibile è quello che quasi mi esce dal petto e che accelera ancora quando lui, lentamente, comincia a camminare verso do me, gli occhi fissi nei miei. Gli occhi fissi nei miei. Quando è a pochi centimetrici di distanza, il fresco profumo di menta mi avvolge il naso, e involontariamente mi irrigidisco. Non so come, ma riesco a  distogliere gli occhi dai suoi, sollevandoli per mantenere il contatto a mano a mano che avanza, fino a quando non è proprio davanti a me. E' vicino quanto può esserlo senza toccarmi. Ha decisamente oltrepassato la distanza di sicurezza."
La loro storia è passione a prima vista, si vogliono e non si resistono, ma Jesse non è un semplice ragazzo con cui divertirsi, è un uomo e da Ava non vuole solo il suo corpo, ma molto di più. Ma Ava sarà in grado di iniziare una relazione con Jesse?
Ava è insicura, vuole frenare le sue sensazioni, le emozioni che le suscita Jesse, i suoi occhi, la sua bocca, il suo corpo, essendo troppo timorosa di iniziare una nuova relazione e farsi male, perchè sa che un uomo così è impossibile da non amare, e le sue sensazioni sono feconde. Il timore di Ava persisterà fin quando non si accorgerà che non potrà allontanarsi da Jesse.
"Ho il cuore che sta per uscirmi dal petto. «Boom… boom… boom», la sua voce è fioca. «Lo sento, Ava».Mi irrigidisco, spingendomi di più contro il muro. «Ti prego, va’ via». Riesco a malapena a pronunciare le parole. «Mettimi una mano sul cuore», sussurra. La afferra e ce la poggia lui stesso. Non aveva bisogno di farlo. Lo vedo da sola che picchia come un martello pneumatico sotto la camicia. Non mi serviva sentirlo.«Cosa vuoi dimostrare?», chiedo, a bassa voce. Lo so bene cosa vuole dimostrare. Gli faccio lo stesso effetto che lui fa a me. «Sei una donna testarda. Potrei chiederti la stessa cosa». «Che vuoi dire?». Continuo a non guardarlo. «Voglio dire, perché vuoi fermare l’inevitabile? Che cosa vuoi dimostrare, Ava?». Avvolgendomi le dita attorno al collo, mi costringe a sollevare il viso per incontrare i suoi occhi.In un istante, mi hanno consumata. Ha le labbra dischiuse e umide, il suo respiro mi invade il naso, gli occhi ardenti mi fissano. Le lunghe ciglia discendono sugli zigomi mentre si china per sfiorarmi un orecchio con le labbra. Mi si mozza il respiro e cerco invano di soffocarne il suono.«Ecco», mormora, spargendo baci leggeri come piume lungo il profilo del mio collo. «Lo senti». Lo sento. Non posso impedirmelo. Ogni pensiero razionale soccombe all’assedio. Non riesco più a muovere un muscolo. Il cervello ha chiuso i battenti e il corpo ha preso il comando. Mentre la sua bocca si fa strada lungo il mio profilo, mi rassegno al fatto che sono perduta, perdutamente sua."
In questo primo libro assistiamo all'inizio della loro storia romantica, conosciamo come si innamorano, come non si resistono, le paure di Ava, le pressioni e il controllo di Jesse. 
Jesse è un uomo che ha un passato, il quale nel corso della lettura del primo libro non viene menzionato, non se ne sa nulla, ma ci sono tracce del suo passato, che non potranno mai esser cancellate. Un passato a cui potrà sfuggire solo con Ava accanto a se, perchè è l'unica che dà lui la forza di ritornare a vivere. Il bisogno che nutre Jesse di Ava è  vitale, talmente fondamentale che la sua assenza lo rende instabile, malinconico, furioso, perduto. 
"«Scateni delle emozioni in me», risponde dolcemente. «Che genere di emozioni?». “Bum!”.Sospira. «Di ogni genere, Ava».«È una cosa brutta?»«Lo è, quando non sai come gestirle»."
E' possibile conoscere qualcuno da così poco tempo e da averne così bisogno? E' possibile che qualcuno ti entri così tanto dentro da non poter più smettere di pensarla, di toccarla...? Jesse è spaventato, mai quanto Ava che viene travolta da Jesse. Il loro amore è reciproco, anche se nessuno lo ammette, il loro sentimento è forte, profondo, c'è una cordicella alle estremità dei loro cuori che li tiene uniti e inseparabili. Le ore trascorse lontani sono interminabili  e il bisogno carnale di unirsi in una cosa solo è primordiale.
Cosa potrà destabilizzare la loro unione? 
Il passato di entrambi sarà un ostacolo da superare per rimanere insieme. L'amore dà la forza di guardare oltre e proiettarsi verso il futuro, ma l'amore fà superare tutto?
I dubbi, le  incertezze, la paura di rompersi e soffrire d'amore, faranno di questa storia, una da leggere, rileggere, ammirare. I sentimenti non si possono forzare, vengono e maturano di per se, e anime così diverse, si sono trovate, con i loro timori e tanta voglia di vivere.
E' passato troppo tempo da quando Jesse ha amato, ed ora non potrà farsi fuggire la fonte del suo amore, lo proteggerà dagli occhi e libidine altrui, sarà sempre con se. Per sempre. Anche a costo di non rivelarle i suoi demoni, la sua vita.
La verità viene sempre a galla e non sempre è indolore...
"Deve sapere cosa provo. Cado ai piedi di quest’uomo come una schiava, gli do la mia mente e il mio corpo al più piccolo cenno di richiamo. Non posso credere, neppure per un momento, che non riconosca tutti i segnali. [...] Quest’uomo mi ha fatto pelo e contropelo, in tutti i sensi, e la mia strada vacilla precariamente vicina a un cuore spezzato. Pensare alla mia vita senza di lui… allungo una mano a sfregarmi il petto. Il solo pensiero mi stringe il cuore. Anche con i suoi modi polemici, sono innamorata e non posso tornare indietro – è così e basta." 

Una storia entusiasmante che non annoia ma che ti coglie e ti fa sognare. Impossibile smettere di leggere, i protagonisti sono semplicemente fantastici. 
Jesse è un tipo strano, e chissà cosa cela dietro il suo modo di essere, chissà cosa gli è accaduto per essere così prepotente e maniaco del controllo. Ava, mentre, è una donna forte, non si lascia tramortire dalla possessività di Jesse, lo sfida, lo fa arrabbiare, gli scatena rabbia e sentimenti selvaggi, che Jesse non ha provato per nessuno. 
"Superare i propri limiti". Questo è ciò che mi ha trasmesso questo libro. Ho visto due protagonisti in preda alle loro paure, più disparate tra loro: la paura di Ava di innamorarsi e soffrire d'amore, la paura di essere travolta di qualcosa di così grande da non saper gestire, la paura di perdere Ava, la paura che le accada qualcosa di sbagliato, di imperdonabile, la paura di restare solo e continuare a morire dentro.
Consiglio la lettura del romanzo, o meglio di tutta la trilogia. Le lettrici appassionate alla lettura erotica non possono farne a meno, è un libro che dimostra la maestria della scrittrice, la quale non solo mette in scena due protagonisti semplicemente straordinari, ma anche una storia inaspettata, che non stanca il lettore, ma che rimane attratto dalle vicende, perchè nulla è scontato, non sai mai cosa succederà ai due giovani non appena si volti pagina e questo è un bel invito alla lettura per tutti gli appassionati dei libri.
La mia valutazione:
Consiglio la lettura dai 16+ per i contenuti hot

A breve tratterò del secondo volume...

Nessun commento:

Posta un commento

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!