/ La Rapunzel dei libri (e non solo): Recensione: "L'incastro (Im)perfetto" di Colleen Hoover

mercoledì 2 settembre 2015

Recensione: "L'incastro (Im)perfetto" di Colleen Hoover

Leggereditore, Miles e Tate
Dopo una lunga attesa, finalmente è tra le mie mani "Ugly Love" di Colleen Hoover, con il titolo italiano "L'incastro (Im)perfetto". Pubblicato in data 27 agosto, l'ho completamente divorato in pochissime ore. Ecco a voi che segue la mia recensione.

Leggereditore. Miles e Tate
Acquistato in versione ebook
Titolo: L'incastro (Im)perfetto
Titolo originale: Ugly Love
Scrittrice: Colleen Hoover
libro auto-conclusivo
Pagine: 296
Casa editrice: Leggereditore
Data di pubblicazione: 27/08/2015

Quando Tate Collins trova il pilota Miles Archer svenuto davanti alla sua porta di casa, non è decisamente amore a prima vista. Non si considerano neanche amici. Ciò che loro hanno, però, è un’innegabile reciproca attrazione. Lui non cerca l’amore e lei non ha tempo per una relazione, ma la chimica tra loro non può essere ignorata. Una volta messi in chiaro i propri desideri, i due si rendono conto di aver trovato un accordo, almeno finchè Tate rispetterà due semplici regole: mai fare domande sul passato e non aspettarsi un futuro. Tate cerca di convincersi che va tutto bene, ma presto si rende conto che è più difficile di quanto pensasse. Sarà in grado di dire di no a quel sexy pilota che abita proprio accanto a lei?
Ah, Miles e Tate, ancora sospiro di gioia, perché ho finalmente letto questa fantastica storia d'amore. Entusiasta di quanto avevano riferito le lettrici oltreoceano e le lettrici italiane, che avevano letto il romanzo in lingua inglese, ho bramato per lungo, lunghissimo tempo, questo libro. L'ho desiderato così intensamente che l'ho acquistato senza battere ciglio. Qualcosa di davvero impressionante, credetemi, io che amo leggere sulla carta stampata, ma non potevo mica attendere il 24 settembre per acquistare il romanzo in formato cartaceo. Come si suol dire, in quattro e quattr'otto, il libro era sul mio lettore. Ho iniziato la lettura subito dopo, dato che era ancora agosto e le mie vacanze dallo studio non erano ancora terminate. Ho chiesto a tutti di non disturbarmi, ho finto di non essere in casa, e ho letteralmente divorato questo libro. Mi sono bastati due giorni, solo 48 ore per innamorarmi immensamente di questo romanzo e etichettarlo come uno dei miei libri preferiti. 
Bando alle ciance, immergiamoci nelle pagine del romanzo. L'incontro tra Miles e Tate avviene fin da subito, basta leggere solo una paginetta o poco più e il cuore  del lettore già inizia a fare le capriole. Un incontro inaspettato il loro, diciamo che Miles non è in grado di ragionare, proprio no, e Tate lo soccorre, così come le dice di fare suo fratello. Lo porta in casa, lo adagia sul divano e quando lo sente piangere e gridare il nome di una donna, Tate sente il dolore nelle parole di Miles e si sente così impotente tanto che anche una semplice carezza le sembra poco ma è tutto quello che può dargli in quel momento.
Il mattino seguente i due si incontrano nuovamente ed  è proprio in quel momento che sembra fermarsi l'universo. I loro occhi si fermano l'uno immerso nell'altro e quello che Miles sente è una sensazione fastidiosa, non può permettere a Tate di rompere il ghiaccio che per anni ha incartato il suo cuore.Miles lotta per proteggere le catene che tengono stretto il suo cuore, ormai privo di vita, ma sembra che a un piccolo sorriso di Tate quelle catene si allentino un po e che il suo cuore si stia muovendo, si stia facendo spazio per battere. 
La storia è strutturata in modo inaspettato, il presente e il passato di Miles si fondono, e vi dirò che ho amato tutto Miles, sia il Miles del passato che il Miles del presente. E' un animo profondo il suo, pronto a donare amore intenso e immenso a chiunque, peccato che la vita ha riservato lui dolore così grande che dimenticare non si può, ma guarire sì, seppure con tempo e molto coraggio.
"Il dolore non andrà mai via.E nemmeno la paura.Ma il dolore e la paura non sono più tutta la mia vita. Sono solo momenti.Momenti che vengono costantemente messi in ombra da ogni minuto che passo con Tate." Miles
Tate è la sua luce, non sa ancora cosa il destino riserverà per loro due, ma Miles e Tate sanno che la loro vicinanza è vitale, è un beneficio troppo grande per rinunciarci. Ma la passione che brulica tra i loro corpi non è irrazionale, perché la loro unione più che carnale è amorosa. 
«È l’amore in generale che non voglio, Tate. Mai più. Mentre sei tu in particolare che... voglio.» M’innamoro e mi disinnamoro e m’innamoro di nuovo di questa risposta. Miles e Tate

Il loro rapporto resta in piedi grazie a  poche e semplici parole: "Non chiedere mai del passato. Non aspettarti un futuro." Tate non conosce ancora il perché Miles non voglia iniziare una relazione con lei, sa che il suo passato lo tormenta, ma non conosce l'oscuro segreto che appesantisce il suo cuore.

Cosa è potuto accadere tanto da cambiare Miles così radicalmente e chiudersi in se stesso? Potrà Miles rinunciare a Tate pur di nascondere il suo segreto?
Sicuramente lo scoprirete leggendo il romanzo. 
«Fammi andare via» mi dice, la sua voce implorante e calda contro la gola. «Non hai bisogno di tutto questo.» I suoi baci continuano a salire lungo la mia pelle, interrompendosi solo per parlare e riprendere fiato. «È solo che non so come smettere di desiderarti. Dimmi di andare via, e me ne andrò.»Non gli dico di andarsene. Scuoto la testa. «Non ce la faccio.» Miles e Tate
Siete pronti per leggere un romanzo che vi farà perdere il fiato? Pronti per piangere, ridere e lottare insieme a Tate e Miles? Mi piacerebbe parlare ancora di questa storia, ma non vorrei spifferare altro e togliervi così il bello della lettura. Sappiate che, amante dei romance come sono, ho amato, lodato e apprezzato tantissimo questo romanzo. Me lo sono goduta dall'inizio alla fine e, come sempre accade in queste circostanze, ho provato, ma ho fallito miseramente, a evitare di terminarlo così in fretta. Tate e Miles sono un concentrato di amore e passione pura, tutte le descrizioni ci fanno pensare a due innamorati, l'uno follemente dell'altro. Colleen Hoover, la scrittrice, ha saputo rendere quelle poche ore di lettura, una più piacevole dell'altra, mi ha regalato emozioni pure, di diverso genere, e quando ho letto la parola fine, non potevo che essere ancor più fiera di Colleen Hovver, le sue parole sono poesia e proprio non si può non amare questa scrittrice da 30 e lode.
Ringrazio la casa casa editrice @Leggereditore, che ci ha dato la possibilità di leggere questo romanzo in Italia. Grazie di vero cuore.
La mia valutazione complessiva:
Vi ricordo che si è parlato di una rappresentazione cinematografica del romanzo, conosciamo già l'attore che dovrebbe interpretare Miles, parliamo niente meno di Nick Bateman, a voi l'Official Teaser:
Dove aver rifatto un po gli occhi, do a voi l'ultima parola.
Cosa ne dite di questo romanzo? Curiosa di conoscere le vostre opinioni, scrivetemi nei commenti. Vi risponderò con il sorriso. =)

8 commenti:

  1. Ah che bello! L'ho letto ieri e non sono riuscita a staccarmi dal libro fino alla fine.Tate e Miles sono due personaggi bellissimi, soprattutto Miles, un uomo che piange e che non si vergogna di ciò. Non vedo l'ora arrivi il film!
    Cambiando discorso, ti ho nominata al Link party di Jessica http://jessicasbooks89.blogspot.it/2015/09/link-party-di-settembre-welcome-to-all.html. Spero parteciperai. Ciao Erica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enrica, ma lo sai che quando penso a Miles ho il tuo stesso pensiero? Hai perfettamente ragione, finalmente si legge di un uomo, con la U maiuscola, un essere umano e non di tanti uomini perfetti, che sono molto ben lontani dalla realtà. Grazie per la nomination XD partecipo con gioia. Baci

      Elimina
  2. questo libro ce l'ho in lista quindi appena lo finisco ripasso, non sapevo si facesse anche un film a questo punto sono ancora più curiosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Susy, c'è questo progetto cinematografico ma ancora non si conosce l'attrice femminile, colei che dovrebbe impersonale Tate, la donna più invidiata al mondo, solo per impersona un personaggio così bello con accanto un Miles come Nick. <3 <3 <3 Susy questo è stato un libro che in due giorni ho amato ed è diventato subito uno dei miei preferiti. Consiglio spassionato: leggilo al più presto. Bacioni

      Elimina
    2. eccomi qui come promesso.
      Bhe dire Bellissimo è dir poco è davvero mozzafiato. Questa scrittrice comincio ad adorarla, è proprio brava!
      Mi è piaciuto molto il suo modo di scrivere i pensieri di Miles al passato per poi arrivare al presente e capire quindi meglio la sua storia.
      Una lettura davvero superlativa che sono soddisfatta di aver terminato anche se l'ho fatto in ritardo per dare spazio ad altro.
      Spero che il film, se lo faranno, ne valga la pena.
      A presto carissima!

      Elimina
    3. Ciao Susy, i tuoi commenti sono sempre molto piacevoli da leggere. Mi ritrovo nelle tue parole. Bacioni, a presto.<3

      Elimina
  3. Ne parlate tutti così bene *-* mi sa che devo proprio leggerlo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, devi rimediare al più presto. Vedrai che ti basterà poco tempo per divorare letteralmente questo libro. Un saluto XD

      Elimina

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!