/ La Rapunzel dei libri e non solo | Rosalba Ranieri : 'Tutta la verità su Gloria Ellis' di Martyn Bedford | RECENSIONE

mercoledì 27 luglio 2016

'Tutta la verità su Gloria Ellis' di Martyn Bedford | RECENSIONE

Salve lettori, oggi Gracy vi parlerà del romanzo di Martyn Bedford, dal titolo 'Tutta la verità su Gloria Ellis', edito da De Agostini il 21 Giugno.


TUTTA LA VERITA' DI GLORIA ELLIS (TWENTY QUESTIONS FOR GLORIA) | MARTYN BEDFORD | 
LIBRO AUTO-CONCLUSIVO | YOUNG ADULT | 378 PP | DE AGOSTINI | 21/06/2016
Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. È per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un'avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte - senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno - per una folle e romantica fuga attraverso l'Inghilterra. All'inizio tutto è come lei se l'era immaginato: un'esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana.

RECENSIONE
In 'Tutta la verità su Gloria Ellis' lo scrittore ci racconta di Gloria e Uman, entrambi quindicenni, entrambi desiderosi di allontanarsi da casa per cercare se stessi, infatti il libro inizia proprio con l'interrogatorio di Gloria per conoscere il vero motivo della sua scomparsa, durata 15 giorni. Martyn Bedford mette in luce, in breve, quali sono i profili della vita di Gloria, che lei tanto odia: la scuola, i suoi amici, la sua famiglia assente (il padre recita, la madre impegnata con la sua bicicletta e il fratello lontano per via degli studi). Stanca della sua vita, Gloria resterà molto colpita dal nuovo arrivato, il suo nuovo compagno di classe: Uman. 
Uman è un ragazzo fuori dal comune, che riesce a farsi rispettare anche dai professori nonostante il suo comportamento da ragazzaccio ribelle. Gloria si innamorerà di lui fin da subito perchè Uman è uno spirito libero, che infrange spesso e volentieri le regole, ciò che lei guarda con ammirazione. Così Gloria inizia a conoscere Uman, la sua vita fatta di poche cose ma essenziali e vitali, come la sua casa, molto piccola e la sua stanza da letto, non altro che una tenda da campeggio nel giardino, e conosce sua nonna, che ha problemi mentali. Uman, capace di leggere dentro le persone, vedrà in Gloria qualcosa di speciale, e sarà proprio a quella ragazza infelice che rivelerà il suo passato doloroso. 
Per Uman Gloria non è solo un'amica ed è pronto a trascinarla in un'avventura senza meta,  che li porterà lontano dal mondo reale. Gloria, esterrefatta, decide di partire con lui senza avvisare o lasciare un biglietto alla sua famiglia. La meta è ancora sconosciuta, ma verrà sorteggiata, tramite il seme delle carte e così entrambi si trovano a girovagare con la famosa tenda da campeggio in posti mai visitati prima.
I primi giorni trascorrono felici ma ben presto le cose si complicano: le carte di credito non funzionano, Uman viene picchiato da sconosciuti e, mal ridotto, finisce in ospedale...tutto questo e altro ancora porterà alla luce una parte del vero Uman che a Gloria non piace affatto e ne resterà molto turbata. Uman metterà Gloria dinnanzi ad una scelta e lei dovrà decidere se seguirlo in capo al mondo, facendo follie più grandi di loro, o ritornare a casa dai suoi genitori? La sua decisione sarà ferrea? Si pentirà della sua scelta? 
«Come posso renderti felice quando sto ancora cercando di capire come rendere felice me stesso?» Uman
Ho trovato molto bello questo libro perchè ha saputo coinvolgermi fin tanto da volerlo terminare al più presto. In questo racconto c'è quel quid, quella suspense, che ti incolla al libro fino all'ultima pagina. Una storia davvero particolare perchè il lettore conosce Gloria e Uman tramite le domande rivolte a Gloria dalla poliziotta, quindi ci troviamo dinnanzi a botta e risposta, un modo davvero inusuale di narrare, che ho trovato davvero innovativo ed eccezionale, amante dei dialoghi piuttosto che delle descrizioni, quale sono. Lo scrittore ha saputo anche arricchire la storia, alla ricerca della verità, con degli squarci nella vita quotidiana di Gloria e della sua famiglia, episodi che fanno entrare il lettore in empatia con la protagonista. In effetti, capisco Gloria perchè anch'io come lei a quindici anni non sapevo cosa aspettarmi dalla vita, si è stanchi delle solite e monotone cose e la diversità si guarda con stupore. Ma a quindici anni ancora non è chiaro che le nuove esperienze, le nuove conoscenze, posso condurre nella buona o nella cattiva strada.
«Gloria tu non hai bisogno di Uman per essere libera, tu non hai bisogno di nessuno. Solo di te stessa.» Psicologa
Con questo romanzo il lettore non può non immedesimarsi nella vita dei due adolescenti, molti ricorderanno la loro adolescenza e potranno giustificare e non criticare i due ragazzi, che, coraggiosi, hanno abbandonato tutto e hanno vissuto una vita insolita, fuori dagli schemi. 
Sono davvero dispiaciuta per il trascorso di Uman e della sua solitudine, ma ammiro la sua forza d'animo, il suo non darsi mai per vinto e il suo desiderio di iniziare una vita nuova ovunque si trovi. Un coraggio che pochi hanno soprattutto a quindici anni, pertanto ricordiamoci che non conta l'età bensì il passato. E il vissuto che ci rende un vero uomo o una vera donna. 
Una storia triste, toccante, ma che mi ha fatto riflettere su tante cose. Lo consiglio, certo, perchè lo scrittore in questo romanzo ha unito il romanticismo, niente di erotico se non qualche casto bacio, alla suspense che è poco presente nel Young Adult.
Buona lettura.
PARTITE ANCHE VOI CON GLORIA E UMAN, ALLA RICERCA DI VOI STESSI

Eh voi, avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?
Vi aspetto nei commenti.
Bacioni, R e G

1 commento:

  1. Questo libro mi incuriosisce ma non tantissimo :/
    Sicuramente ci farò un pensierino ;)

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!