/ La Rapunzel dei libri e non solo | Rosalba Ranieri : "Per sempre insieme" di Jessica Sorensen

mercoledì 6 agosto 2014

"Per sempre insieme" di Jessica Sorensen

Finalmente è arrivato il tanto atteso momento di parlare di: "Per sempre insieme" di Jessica Sorensen. Ho iniziato a dar vita a questo blog esclusivamente per un fine ben preciso, quello di ricordare le mie letture tramite le mie parole e gli estratti che più ho amato del libro, senza dover rileggere tutto il libro per più volte.
Con il senno di poi mi sono accorta che questo sistema è produttivo, leggere le mie considerazioni è come rileggere il libro e ricordare quali sono stati i miei pensieri durante la lettura. Solo ora, quando mi accingo a scrivere i post, finalmente i miei pensieri prendono forma, prendono vita.
Titolo: Per sempre insieme
Scrittrice: Jessica Sorensen
libro della serie "The secret" (per info cliccate qui)

Lasciare tutto per seguirlo è come camminare al buio: hai paura di farti male
Il giorno tanto atteso è arrivato. Ella sta per sposare Micha, l’amore della sua vita, il ragazzo che l’ha aiutata a uscire da un terribile periodo buio e che le ha ridato gioia e la speranza. Tutto fa pensare che sarà un giorno meraviglioso per entrambi. 
Ma un evento imprevedibile fa precipitare le cose, ricordando a Ella che non si può sfuggire al proprio passato.
Riuscirà a ritrovare la fiducia in se stessa e in Micha fino a decidere di seguirlo per provare davvero ad avere un futuro con lui?
La tournée di Micha sarà per Ella l’occasione giusta per capire se fidarsi di lui e superare le proprie insicurezze. E forse, solo allora, i loro cuori batteranno per sempre insieme.


Le mie considerazioni:

Cari lettori, Jessica Sorensen è una scrittrice fantastica, sa raccontare le storie in modo straordinario, sa far sognare con gesti, canzoni, e momenti che condividono i protagonisti con noi, sa far aprire i cuori ed è una qualità rara in molte autrici attuali. Trovo che tutti i libri della Sorensen sono imperdibili, anche se  i suoi libri sono drammatici, sono tutti basati sull'amore, che ti prende anima, corpo, mente, ossa. Ti penetra dentro e solo l'amore da forza di vivere, di lottare, di respirare.

Ella e Micha sono i due protagonisti del primo e del secondo romanzo della serie "The secret", perciò la loro storia appassionante è narrata fin da subito dalla scrittrice. Tra alti e bassi, tra rimpianti e dolore, tra amore e ricerca della felicità, si svolge la storia di Ella e Micha, vicini di casa, amici da sempre.
Nei primi due libri si comprende, dalla lettura, le vicende che angustiano i cuori dei due giovani: Ella ha perso la madre, Maralynn, che soffriva di una sindrome bipolare, la quale la rendeva due persone diverse al contempo. Essere affianco a una donna con tale difficoltà non è certo facile, ma ognuno nella famiglia di Ella ha reagito diversamente: il padre si ubriacava, il fratello non c'era mai, e Ella doveva badare sempre a sua madre, perchè oramai era diventata una povera donna che non voleva più vivere, che soffriva al solo pensiero di dover aprire gli occhi ogni giorno ed affrontare un altro giorno con i suoi sbalzi d'umore, le sue paranoie, le sue difficoltà...
Una sera però succede ciò che Ella non potrà più perdonarsi, per tutto il resto della vita, ed è ciò che la porterà negli abissi dell'inferno. Ella scappa di casa per una festa lasciando Marilynn sola, la quale riesce ad abbandonarsi in un mare di sangue nella vasca di casa.
Ella non potrà fare a meno di sentirsi colpevole dell'accaduto, e il suo dolore le comprime l'anima, e quella sera sul precipizio del ponte voleva lasciarsi andare solo perchè così si sarebbe dissolto il suo dolore in piccoli pezzi, come lei. Ella non si ama, si disprezza e a volte la fuga dagli occhi rancorosi è l'unica possibilità per vivere.
Micha è sempre stato innamorato di Ella, fin dal momento in cui la piccola manina di Ella raccolse la sua macchina per giocare insieme. Anche la vita di Micha non è stata facile, a otto anni suo padre scomparse per sempre, ma quel giorno Micha non è solo, ha al suo fianco una piccola bambina che mangia un gelato con lui. Anche se sono in silenzio, i loro respiri, la loro presenza calmano il dolore dell'altro.
"E' semplice quando sono tra le braccia di Micha, tutto ciò che mi circonda, la vita, sembra inesistente. Ma quando sono sola, senza il suo conforto, sono più che consapevole di ciò che giace dentro di me, dei lati oscuri che potrebbero travolgermi di tristezza da un momento all'altro... Io potrei perdermi da un momento all'altro." Ella
"<<Meriti di essere viziata>>, ribatto, perchè nessun altro lo farà, eccetto me. Nessuno l'ha mai fatta sentire speciale., le ha mai fatto regali per il compleanno, portata a vedere posti nuovi, e sono quasi sicuro che nè la madre nè il padre le hanno mai detto di amarla. Ed è diventato questo il mio compito, da quando sono riuscito a farle scavalcare quel recinto." Micha 
"Ella mi fissa per un istante, con un'espressione indecifrabile, sento il suo cuore pulsare attraverso le mani: <<Mi rendi felice>>, mi dice con voce tremante. Potrebbe sembrare una fase come tante, ma per Ella ammettere di essere felice è un passo enorme, importante, sconvolgente, e mi fa sperare che tutto andrà per il meglio. <<Anche tu mi rendi felice>>. E la bacio." Micha


Micha diventa il ragazzo della porta accanto, pronto a far sorridere e a rendere più decenti le giornate di Ella, ormai troppo piena dei problemi in casa.
Quei giorni di finta pace finiscono ed Ella prende la decisione di lasciare il suo paese, lasciando indietro un Micha che le ha appena confessato di amarla e di non poter vivere senza di lei...
La situazione non cambierà al suo ritorno, seppure Ella è cambiata, ha costruito attorno a se una corazza che la rende indifferente, impassibile e fredda, ma ben presto non potrà fare a meno di ritornare ad essere la semplice Ella a fianco del suo Micha. Due corpi e due anime che si cercano e che si vogliono non possono resistersi, restano inseparabili, per sempre.
Nel quarto libro Ella e Micha raccontano della loro love story nel momento immediatamente prima le loro nozze a Star Grove. Le paure e le insicurezze di Ella si fanno sempre più vivide dopo aver letto il diario di sua madre Marilynn, ma l'amore e la sicurezza di amare Micha non la farà crollare. Certo il diario della madre morta riporta a galla sentimenti e sensazioni che potrebbero destabilizzare la calma interiore di Ella, ma niente è più sicuro del loro amore, lo vedono ogni giorno, l'uno negli occhi dell'altro e nessuna paura potrà ostacolarli.
"<<So che mi ami, Ella May. Come so che le emozioni ti spaventano, ma i sentimenti che provi per me hanno un'intensità che la maggior parte delle persone non conosce in tutta una vita. Come so che sei euforica e spaventata al tempo stesso. Come so che ogni singolo giorno trascorso con te, triste o felice che sia, vale la pena di essere vissuto. Ed è perchè io so tutto questo che tu raggiungerai l'altare che Lila sta preparando per noi, pronuncerai le tue promesse di matrimonio, mi bacerai, e a quel punto avremo il nostro folle, turbolento, emozionante, inestimabile, a volte triste e a volte felice lieto fine.>>" Micha
"Dal giorno in cui Micha mi ha chiesto di arrampicarmi sulla recinzione per la prima volta, siamo diventati inseparabili, a parte il periodo in cui sono scappata per andare al collage. Si è preso cura di me. Mi ha amato. Mi ha dimostrato cos'è l'amore. E nel profondo del mio cuore, anche se fino a due anni fa non l'avrei mai ammesso, spero segretamente di stare con lui per sempre, di invecchiare e morire insieme a lui. Di scavalcare ancora una volta questo recinto tra vent'anni per raggiungerlo, con il suo anello al dito. Di stare seduta su un dondolo, bevendo limonata o facendo qualsiasi altra cosa facciano le vecchio coppie. Questo pensiero mi fa martellare il cuore dall'emozione e dal terrore, perchè oramai è giunto il momento di liberarmi dei fantasmi che infestano  il mio passato, di tutto ciò di cui forse non vorrei privarmi, per avanzare verso il futuro con un semplice recinto, un succo di frutta e una macchinina giocattolo." Ella
"<<Voglio stare tutto il tempo con te. E guardarti suonare e ritrarre cose che per me hanno un significato profondo, come noi due, i luoghi speciali, il  lago, la tua camera, l'albero su cui ti arrampicavi sempre davanti alla mia finestra...quello che ti ha sempre portato da me>>, gli rivelo sincera. << Se potessi ritrarre in qualche modo la mia vita, è così che la disegnerei. E' questo che voglio fare.>>" Ella

Ho amato questo libro, mi è piaciuto un sacco, in quanto mi ero già innamorata di Ella e Micha nei due romanzi precedenti, ma questo romanzo non può che essere un fantastico lieto fine. E' un romanzo che non racconta solo del presente, non dimentica infatti il loro passato, si racconta ciò che non viene narrato neanche nel primo romanzo, tanto da essere più intenso, più emozionante. Il lettore riesce a capire ancora più a fondo il legame che li unisce e si affeziona ancor più. A dir la verità ero un po titubante circa questo libro, in quanto avevo lasciato la lettura del loro ultimo libro con un sorriso, e temevo che in quest'ultimo la scrittrice potesse sbizzarrirsi e trattare di qualcosa che avrebbe scombussolato o portato disordine nella coppia. La lettura è stata sorprendente, ho riscoperto i due protagonisti, le loro passioni, i loro sentimenti, veri, puri, semplici, molto profondi. 
Il libro è ben strutturato, si viaggia nel tempo, passato, presente, e immagini del futuro, ma tutto è ben trattato, nel miglior modo. La lettura dei trascorsi è molto bella, anche perchè rende ancora più profonde scene e versi, delle quali la scrittrice aveva accennato nei libri precedenti. 
"«Se mi lasciassi andare, potresti essere felice». «No, non lo sarei mai». Serro le dita per resistere alla tentazione di toccarla e rovinare tutto. «Io…». Emetto un sospiro strozzato, so che quanto dirò adesso cambierà tutto, anche se lei domattina non ricorderà nulla. Ma lo farò lo stesso. Non posso tornare indietro, e francamente neanche lo voglio. «Io ti amo, cazzo. Non lo capisci?». Le mie mani si schiudono e mi allungo verso di lei, per stringerle un braccio mentre scuote la testa. «Ti amo». La mia voce si addolcisce. «Non importa cosa accadrà, a te, a me… a noi… Io ti amerò sempre». Le sue spalle cominciano a sussultare e la sento cedere alla mia presa, mentre la tiro a me sopra il bracciolo e sul mio grembo. Poi la stringo in un abbraccio e accolgo la sua testa sul mio petto, mentre lei piange disperata contro la maglietta bagnata. Le accarezzo i capelli, ogni singhiozzo mi lacera il cuore. Guardo fuori, la pioggia si abbatte sulle acque del lago, mi sento impotente. Vorrei poterla liberare da tutto il dolore e il senso di colpa che prova. Ella non merita niente di tutto questo… Merita solo di essere amata incondizionatamente, ed è proprio quello che cercherò di fare, se solo lei me lo permetterà. Ci devo riuscire. «Micha». Il suono della sua voce tirata mi catapulta di nuovo alla realtà. Le passo un dito sotto gli occhi, per asciugarle le lacrime. «Dimmi, piccola».Ella inspira profondamente e mi tira per la maglietta, costringendomi ad avvicinarmi a lei. «Anch’io ti amo», sussurra, e poi preme le labbra contro le mie. È un bacio fugace, e tuttavia lo sento vibrare in ogni fibra del mio corpo. Mi stringo a lei e ricambio il bacio con tutto il sentimento che è in me.Vorrei che potessimo restare così per sempre, ma il momento svanisce con la stessa rapidità con cui si è presentato. Ella si scosta da me e si rannicchia tra le mie braccia. Un istante dopo dorme profondamente.Ascolto il ritmo del suo respiro, e più resto lì, con Ella stretta a me, più il mio cuore batte impetuoso, e per quanto mi sforzi di ricacciarle indietro, alla fine le lacrime mi solcano il viso. La testa mi ricade sul volante, mentre piango in silenzio, con la pioggia scrosciante intorno a noi. Piango per lei. Per la vita che è costretta ad affrontare. Perché la amo così tanto che mi fa male vederla così. Perché so che con ogni probabilità, quando sorgerà il sole, lei non ricorderà nulla. Perché ho paura che la perderò per sempre." Micha


Finalmente Ella sembra trovare la pace, vede avanti a se un futuro con il suo Micha, che la ama da matti e non si lascerà perdere la possibilità di vivere felice, e Micha la accompagnerà nel sentiero della vita, tra alti e bassi, purchè insieme e mai soli.
"Nella vita  sono stata costretta a rinunciare a troppi momenti belli. Adesso ho bisogno di godermeli." Ella
Il mio giudizio:
Consiglio la lettura dai 16+ e a chi ha già letto i romanzi precedenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!