/ La Rapunzel dei libri e non solo | Rosalba Ranieri : Recensione: 'Oltre noi l'infinito' di Jay Crownover

domenica 25 ottobre 2015

Recensione: 'Oltre noi l'infinito' di Jay Crownover

Salve a tutti voi, oggi pubblico, seppure con un po di ritardo, la recensione del secondo romanzo della serie 'The Tattoo' di Jay Crownover, dal titolo  'Oltre noi l'infinito' , noto in USA con il titolo 'Jet'.

Versione ebook

Titolo: Oltre noi l'infinito
Titolo originale: Jet
Scrittrice: Jay Crownover
Serie: 'The Tattoo Series?
secondo romanzo
Pagine: 352
Casa editrice: Newton Compton

Con i suoi pantaloni di pelle aderenti, un profilo tagliente e un’aria misteriosa, Jet Keller è il protagonista delle fantasie più sfrenate di ogni ragazza. Ayden Cross è cresciuta accanto a tipi poco raccomandabili e di certo non ha intenzione di farsi abbindolare dagli occhi scuri e ipnotici di Jet. Ha paura di bruciarsi, ma, nonostante tutto, anche solo essere sfiorata da lui la accende. Jet non riesce a resistere alle gambe chilometriche di Ayden, infilate in quegli stivali da cowboy, che sembrano sfidarlo. Eppure, più gli sembra di esserle vicino, tanto più è forte la sensazione di non conoscerla. E nel momento in cui capirà di volerla a qualsiasi costo, dovrà fare i conti con qualcuno che ha un’idea di relazione completamente diversa dalla sua. La fiamma iniziale lascerà il posto a un amore duraturo, o consumerà i loro sogni lasciando solo cenere?

Dopo aver trovato davvero sfizioso il primo romanzo con cui si è aperta questa serie ho deciso di non privarmi della lettura del secondo romanzo, incentrato su due protagonisti, Jet e Ayden, che avevano catturato la mia attenzione fin dal subito. Era già chiaro che tra loro ci fosse qualcosa di ben altro che una chiacchiera o un sorriso amichevole, erano del tutto evidenti le sensazioni dei loro corpi quando l'uno è vicino all'altro, ed ora che abitano nella stessa casa a pochi centimetri di distanza cosa mai capiterà tra loro?
Jet è proprio un playboy, non manca mai una notte che non sia in dolce, femminile, compagnia, peccato però che questo sia solo uno svago, niente di serio ma solo qualcosa di meccanico e artificiale. Mai nessuna, seppure di grande bellezza, ha mai affascinato Jet come sa fare Ayden, con le sue gambe lunghe lunghe e il suo dolce sorriso. Ayden però non è la ragazza per Jet, è una con la testa sulle spalle, non di centro potrebbe ipotizzare un futuro accanto un metallaro ricoperto di piercing e tatuaggi. Lei vorrebbe accanto a se un uomo con un lavoro stabile, che le stia accanto, che la sposi e le dia una famiglia e Jet non ha in mente per il suo futuro niente di tutto ciò. 
Ma al cuor non si comanda, l'amore nasce all'improvviso, senza che l'uomo comandi qualcosa, succede e basta. Così Ayden si trova combattuta tra se e se. Guardare Jet come un amico rende tutto più facile, le sue mentite spoglie sono ancora ben salde e la vera Ayden, la vecchia Ayden, è ben nascosta dagli occhi di tutti, ma potrebbe venir fuori se Ayden pensasse Jet come un possibile ragazzo. Dopo aver lottato tanto per diventare la ragazza di oggi: composta, studiosa, dolce...Ayden non vuole mostrare a nessuno, proprio a nessuno, neanche alla sua migliore amica, il suo passato, fatto di scelte sbagliate, spericolate.
Anche per Jet non è facile lasciarsi andare a quello che prova, troppo impaurito di iniziare una relazione seria a fronte della malata relazione tra i suoi genitori. Jet sa per certo che Ayden non è la ragazza da una botta e via ma è quella ragazza che lascerà un segno su di lui, lo cambierà, gli farà desiderare di avere cose che mai avrebbe immaginato, con lei, solo e sempre con lei. Quel ragazzo ricoperto d'inchiostro potrebbe pur innamorarsi di quella ragazza che lo ammalia a tal punto da diventare pazzo dal desiderio. Ma avere Ayden significa non poterla mai dimenticare, di questo ne è certo.
Ma cosa sarebbe meglio per loro due, dare ascolto ai loro istinti o alla ragione? Sapete, in nessun romanzo romance ho trovato due protagonisti che non dessero ascolto al loro cuore, magari questo accadeva per una parte del libro ma poi tutti, dico tutti, ascoltavano quello che gli sussurrava il loro cuore, così anche per Jet e Ayden nasce una bellissima storia d'amore.
Certo non mancheranno gli alti e i bassi, che ogni love story ha, non mancheranno le incomprensioni, d'altronde si stanno ancora conoscendo, e non mancheranno le scelte sbagliette dettate dalla paura. Tutto questo non mancherà e per di più sarà ben contornato da scene amorose tutto dire.
Davvero bello questo romanzo, che ho divorato nel giro di pochissimi giorni, una volta libera dallo studio pre-esame. 
Questi sono i classici romanzi che leggerei dopo un periodo di vero e proprio stress, perchè sono davvero spassosi e tra l'altro si leggono con molta facilità e fluidità. Le pagine scorrono veloci ed è un toccasana per la mia mente. Uno svago delizioso, direi. 
Passiamo ai protagonisti. Senza dubbio Jet e Ayden sono una coppia ben fornita, ognuno dei due ha i propri problemi, complessi, le proprie paure, niente che non si possa risolvere, ma non ho trovato la stessa passione che c'era tra Rule e Shaw, coppia molto più affiatata e passionale.
Con questo non voglio dire che la coppia Jet-Ayden non fa scintille, ma che ho trovato molto più carina quella del primo romanzo, 'Oltre le regole'. Questo però non deve scoraggiare la lettura perchè 'Oltre noi l'infinito' è stato allo stesso tempo un romanzo alquanto piacevole. 
Dategli una possibilità se ancora non l'avete fatto e se davvero trovate carine queste storie non mancate di leggere anche il terzo romanzo della serie, appena pubblicato, dal titolo 'Oltre l'amore'. E' già nella mia libreria virtuale. Voi cosa mi dite? E' anche nella vostra libreria?
Vi lascio la mia valutazione, del tutto simbolica:

Insomma per questo libro ho detto tutto quello che avevo in mente. Curiosa dei vostri commenti vi aspetto numerosi qui sotto. Vi saluto. Ancora un buon inizio di settimana. 
Alla prossima.
Baci, 
Rapunzel

6 commenti:

  1. il primo con protagonista Rule mi era piaciuto, questo ce l'ho in lista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Susy è una lettura piacevole. Per me non è stato male, anzi. Credo che ti piacerà, vedrai XD baci

      Elimina
    2. adesso che l'ho finito posso dire con certezza che ho preferito la storia di Rule e Shaw, qui i due protagonisti mi hanno fatto mancare quell'entusiasmo che di solito mi coinvolge nella lettura, come se a loro mancasse qualcosa che invece Shaw e Rule hanno avuto (a mio parere naturalmente) fin dall'inizio.
      ora sono curiosa di leggere della storia di Rome sperando che mi piaccia di più

      Elimina
    3. Susy, mi trovi più che d'accordo. Baci xD

      Elimina
  2. Fantastica come sempre.
    Era sulla mia lista, ora missa che balzerà di un paio di scalini *-*
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diana, tu mi riempi di belle parole. Sei gentilissima, grazie. Bene bene, sono molto contenta dell'effetto che hanno le mie parole. Ti confido di nutrire curiosità sulle tue opinioni in tal merito. Bacioni, alla prossima

      Elimina

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!